Lamborghini Aventador SVJ, l’anti McLaren Senna da 800 cv

2469 0
2469 0

Lamborghini Aventador SVJ, l’acronimo porta nell’Olimpo della velocità. Aventador SVJ (superveloce Jota, omaggio alla Miura più estrema) arriverà e sarà mostrata a settembre inoltrato.

La perla di Sant’Agata Bolognese, col V12 aspirato portato ai suoi massimi. Al pari di un’aerodinamica sosfiticatissima (sistema ALA?) e di un maniacale procedimento di riduzione del peso. Aventador SVJ sarà, in serie ultra limitata, come noto da tempo, la punta di diamante del modello. Il canto del cigno, con una potenza prossima agli 800 cavalli.

Che ne faranno l’avversaria diretta di un’altra hypercar da sogno. McLaren Senna, da molti indicata come l’auto stradale più entusiasmante di sempre in pista. E, giocoforza, anche di Ferrari 812 Superfast.

Lamborghini Aventador SVJ al Nurburgring (Youtube)
Lamborghini Aventador SVJ al Nurburgring (Youtube)

Aventador SVJ regina dell’Inferno Verde?

Il modello nei giorni scorsi ha girato al Nurburgring. Probabilmente a caccia del record per auto stradali, detenuto da Porsche 911 GT2 RS. Due mesi mancano al reveal, l’attesa del bolide dei bolidi.

Huracan GT3 EVO, arrivo immimente

Ma non è tutto, Lamborghini Squadra Corse a breve, probabilmente sempre a metà settembre, presenterà Huracan GT3 EVO. L’evoluzione del modello presentato nel 2015 che ha partecipato al Blancpain Endurance Series. E vincitrice del GT Open nel 2016 e nel 2017. La Huracan da corsa, mezzo davvero speciale, avrà il suo secondo, atteso, capitolo.

Lamborghini Huracan GT3 nel GT Open
Lamborghini Huracan GT3 nel GT Open

 

 

Ultima modifica: 12 luglio 2018