Kia Niro Hybrid, prova su strada: full e plug-in

626 0
626 0

Niro è uno dei modelli di punta della coreana Kia, con un proble ma: la scarsa riconoscibilità del prodotto. In termini di marketing, poca notorietà del nome. Cosi i creativi del colosso asiatico, con base in Europa, hanno studiato una campagna ad hoc scommettendo su un testimonial d’ eccezione: Robert De Niro.

E il messaggio funziona! Come non dimenticarlo, impacciato e vestito da boscaiolo? Risolto il problema della notorietà, il crossover di Kia ai rinnova e punta aui modelli elettrificati.

A partire da Niro hybrid e Niro hybrid plug-in che personificano la politica di Kia e anticipano le versioni full electric in arrivo l’anno prossimo. I cardini della nuova Niro sono i| design, gli interni premium e la tecnologia davanguardia.

Nuovi frontale e posteriore, cerchi da 18 pollici, gruppi ottici posteriori a
|ed, interni ben curati, nuovo schermo touch screen da 10,25 pollici, cruscotto digitale da 7 pollici con supervision cluster, palette al vo|ante per il cambio rapido delle marce, frenata rigenerativa in modalità Eco.

Ci sono anche tutti gli ADAS per una guida autonoma di secondo live|lo, interazione con smart phone (iOS e Android) e Uvo connect, il sistema che permette ai passeggeri di accedere alle informazioni sul traffico, alle previsioni meteo, ai punti dinteresse, ai prezzi del carburante e alla disponibilità dei parcheggi.  Incluso le informazioni sulle stazioni di ricarica (per la versione Plug-in).

Con sospensioni anteriori e posteriori completamente indipendenti e una trasmissione a doppia frizione a 6 marce, Kia Niro Hybrid e plug-in Hybrid offrono un ottimo equilibrio tra comfort e divertimento di guida.

Kia Niro è equipaggiato con un motore GDI da 1,6 litri benzina a iniezione diretta, abbinato a un pacco batterie agli ioni di litio da 1,56 kWh (hybrid) o da 8,9 kWh (Plug-in hybrid). Le emissioni di CO2 per Niro hybrid sono pari a 99,8 g/km; Il dato scende a 31.3 g/km nel caso di Niro plug-in hybrid, che dispone di un’autonomia di guida in clue in solo elettrico fino a 49 chilometri nel ciclo combi nato WLTP.

Gli allestimenti

Tre gli allestimenti: Urban, StyIe ed Evolution. L’equipaggiamento ‘Urban’, a partire da 26.250 euro, è pensato come proposta d’entrata per un cliente che desidera una vettura completa di tutto a un prezzo competitivo. Oltre alle dotazioni previste nella precedente grnerazione, sono disponibili di serie i paddle al vo|ante, lo schermo floating touchscreen da 8 pollici con radio DAB e sistema mirroring (Android Auto e Apple CarPlay) e retrocamera, lo schermo TFT da 4,2 pollici.

Sul fronte della mobilità elettrica, Kia sta preparando un 2020 che vedrà protagoniste le due vetture ambasciatrici per eccellenza: e-Soul ed e-Niro.  La versione elettrica del crossover di Kia arriverà nella prossima primavera con look ed equiggiamenti in linea con il nuovo corso della gamma.

Cesare Paroli

Ultima modifica: 27 dicembre 2019

In questo articolo