Si chiamerà Kamiq il terzo SUV della famiglia Skoda

430 0
430 0

Kamiq, è questo il nome del terzo SUV della famiglia Skoda. La Casa boema lancerà il nuovo modello al Salone di Ginevra. Intanto ne ha rivelato il nome che si andrà ad affiancare a Kodiaq e Karol. Sarà la versione d’ingresso nel segmento, un piccolo SUV che allarga la famiglia e destinato esclusivamente al mercato europeo.

L’origine del nome Kamiq deriva della lingua del popolo Inuit. Indica “qualcosa che si adatti perfettamente a ogni situazione, quasi fosse una seconda pelle”. Il nome Kamiq è utilizzato da Skoda anche per un modello dedicato esclusivamente al mercato cinese. La presenza della K iniziale e della Q alla fine del nome crea un collegamento diretto con i due SUV già presenti sul mercato.

Come sottolinea la Casa, sarà il modello di accesso alla gamma SUV del Brand boemo. Sarà caratterizzato da dimensioni compatte e da un’attitudine naturale al lifestyle. Kamiq combinerà l’agilità di un’auto compatta con i vantaggi tipici dei SUV. Ad esempio, la posizione di guida rialzata, migliori visibilità sulla strada e accessibilità, altezza da terra superiore.

Sarà sviluppato sulla piattaforma modulare trasversale (MQB A0) del Gruppo Volkswagen come T-Cross e Arona. Sotto il cofano dovrebbero essere disponibili unità a benzina tre e quattro cilindri e anche un 1.6 TDI. Probabile l’arrivo in futuro di una versione elettrificata, anticipata dal Vision X Concept. Un motore benzina 1.5 litri accoppiato a un motore elettrico all’asse posteriore e un sistema 48V.

Ultima modifica: 24 gennaio 2019