Jeep Renegade restyling 2018, più connessa e speciale | VIDEO

7255 0
7255 0

Jeep Renegade restyling 2018. Renegade è senza dubbio il SUV compatto (B-SUV) con le caratteristiche offroad più spiccate. Ora si aggiorna soprattutto per infotainment, funzionalità e personalizzazione.

Arriva la nuova generazione di Uconnect con schermi da 5.0, 7.0 e 8.4 pollici. I due più grandi sono ad alta definizione. In grado di offrire nuove funzioni di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce.

L’abitacolo è più funzionale con una nuova organizzazione dello spazio della console centrale. E più vani portaoggetti: nuovi anche i rivestimenti dei sedili e le finiture interne.

La gamma Renegade 2018 prevede cinque allestimenti, 12 diverse combinazioni di gruppi motori  (motori a benzina, diesel e GPL), tre cambi (manuale, automatico a doppia frizione DDCT o automatico a nove marce). E ovviamente trazione anteriore o integrale.

Inuovi sistemi Uconnect 7.0″ o 8.4″ NAV si avvalgono di uno schermo full-color tattile capacitivo ad alta definizione che migliora significativamente l’interfaccia utente, offrendo anche lo zoom regolabile con un movimento delle dita e la barra dei menu personalizzabile con la funzione Drag and Drop. Inoltre, tra le funzioni del nuovo sistema Uconnect ci sono anche la chiamata e la navigazione in vivavoce e il riconoscimento vocale dei messaggi per un’esperienza di guida sicura, rilassante e sempre connessa.

Le opzioni integrate nella radio consentono a guidatori e passeggeri di ascoltare web-radio in streaming attraverso Bluetooth e di inserire i propri dispositivi compatibili nelle prese USB o AUX. La navigazione Uconnect con istruzioni dettagliate è standard su Uconnect 8.4″ NAV e consiste in un intuitivo sistema di comandi vocali che consente ai clienti Jeep di enunciare semplicemente l’indirizzo e avviare la navigazione.

Integrazione per Apple CarPlay e compatibilità con Android Auto

I sistemi Uconnect 7.0″ e 8.4″ NAV di Jeep Renegade MY 18 propongono l’integrazione con Apple CarPlay, il modo più smart e sicuro per utilizzare l’iPhone durante la guida.
Anche Android Auto è compatibile con il nuovo sistema di infotainment, per portare il meglio di Google direttamente sul SUV compatto Jeep.
In dettaglio, Apple CarPlay consente all’utente di visualizzare indicazioni stradali ottimizzate in base alle condizioni del traffico, di effettuare e ricevere telefonate, accedere ai messaggi di testo e ascoltare musica, restando sempre concentrato sulla guida.

Jeep Renegade MY 18 è altresì compatibile con Android Auto. Che porta l’esperienza Android in auto “proiettando” App e servizi sullo schermo del display centrale. Ed è progettato per rendere più facile e sicuro il reperimento delle informazioni durante la guida.
Il conducente può utilizzare Google Maps per ottenere indicazioni stradali. R accedere con semplicità ai brani musicali, ai contenuti multimediali e alle applicazioni di messaggistica preferite. Poter interagire in modo semplice e immediato con i propri dispositivi garantisce la semplicità di utilizzare sempre il sistema abituale, una guida sempre connessa, sicura e semplificata. R di conseguenza una grande qualità della vita a bordo e una migliore ergonomia.
Android Auto e Google Maps sono marchi registrati di Google LLC.

Jeep Skills, l’app esclusiva  per misurare le prestazioni in fuoristrada in tempo reale

Il sistema Uconnect 8.4″ NAV offre l’esclusiva applicazione Jeep Skills. Quest’app estremamente intuitiva fornisce indici specifici per l’off-road, che consentono pertanto ai guidatori di monitorare le prestazioni sui percorsi in fuoristrada.

Con Jeep Skills i clienti potranno conoscere le potenzialità della Jeep Renegade MY 18 in fuoristrada, capire cosa è in grado di fare e quindi ottenere il massimo dalle sue capacità. In dettaglio, Jeep Skills informa costantemente il guidatore sui sistemi di guida off-road e fornisce feedback di guida sullo schermo da 8,4″ attraverso una serie di parametri specifici come trazione, rollio, beccheggio, pressione e altitudine.

Le ulteriori informazioni utili sul veicolo disponibili comprendono lo stato di tensione della batteria, la pressione dell’olio, l’angolo di sterzata, la forza G, la pressione su acceleratore e freni, la temperatura di olio motore e acqua, l’accelerazione 0-50 km/h e 0-100 km/h nonché la distanza e la velocità di frenata.
Il guidatore può selezionare da un “catalogo” la lista di percorsi consigliati e conoscere le informazioni più importanti sulla loro conformazione.

Oppure condividere i propri percorsi preferiti con tutta la Community Jeep e gli utenti di Jeep Skills. In base alla performance di guida e agli obiettivi raggiunti durante i percorsi selezionati, i guidatori possono aggiudicarsi dei premi. Denominati “Badge”, che si diversificano a seconda della difficoltà dell’impresa affrontata. Tutti i premi vinti sono salvati in una pagina specifica, una sorta di “bacheca” virtuale.

Funzionalità aumentata per un uso ulteriormente migliorato dello spazio

Renegade presenta u a nuova console centrale. Che dispone ora di un nuovo spazio per riporre lo smartphone, nuovi porta bicchieri. E ulteriori scomparti come la tasca per custodire un Ipad Mini o altri piccoli accessori. Nuova anche la posizione della porta USB aggiuntiva (ora nella parte posteriore del bracciolo centrale e più facilmente accessibile anche ai passeggeri dei sedili posteriori) offerta di serie a partire dalla versione Longitude. Diverse soluzioni intelligenti quindi che hanno consentito di aumentare di oltre 1.2 litri lo spazio dei vani portaoggetti. Infine, l’aumento delle funzionalità ha coinvolto anche gli esterni. Come dimostra la nuova posizione a vista della maniglia del portellone posteriore.

Nuova personalizzazioni

Renegade è stata rinnovata anche in termini di personalizzazione. Tra le novità spiccano sia i nuovi materiali per i rivestimenti dei sedili sia il nuovo colore chiaro per la selleria Polar Plunge. L’aggiornamento stilistico ha toccato anche le finiture sulle cornici di radio, bocchette di areazione, tunnel centrale e altoparlanti.

Allestimenti e motori

Le nuove opzioni per gli allestimenti rendono l’ambiente interno ancora più moderno e raffinato. E si aggiungono alle già ampie possibilità di personalizzazione offerte da cinque allestimenti (Sport, Longitude, Business, Limited e Trailhawk). ben 12 diverse combinazioni di gruppi motopropulsori abbinati a due configurazioni – a trazioni anteriore o integrale.

Benzina e GPL

Si parte dai motori a benzina 1.6 E-Torq da 110 CV con cambio manuale a 5 marce. 1.4 MultiAir2 Turbo da 140 CV, con trasmissione manuale o automatica a doppia frizione DDCT entrambe a 6 marce, 1.4 MultiAir2 da 170 CV con cambio automatico a nove marce. Fino al motore GPL 1.4 Tjet da 120 CV con cambio manuale a sei marce.

Diesel fino a 170 cavalli

Completano la gamma i motori turbodiesel 1.6 MultiJet II da 95 CV con cambio manuale a 6 marce. 1.6 MultiJet II da 120 CV con cambio manuale. O trasmissione automatica a doppia frizione DCT entrambe a 6 marce. MultiJet II 2,0 litri da 120 CV con cambio manuale a 6 marce. Poi il140 CV, cambio manuale a 6 marce o automatico a nove marce. E al top da 170 CV abbinato al cambio automatico a nove marce.

Ultima modifica: 29 gennaio 2018

In questo articolo