Jeep Renegade 4xe, test di approfondimento del plug-in hybrid | VIDEO

790 0
790 0

Test speciale per Jeep Renegade 4xe, la prima plug-in ibrida europea di Fiat Chrysler Automobiles.

Come vanno davvero le plug-in ibride?

FCA ha consegnato due vetture alla RSE. Si tratta della società  Ricerca sul Sistema Energetico. Le due  Renegade 4xe saranno guidate per sei mesi in modo da poter elaborare rapporti dettagliati sulle loro funzionalità.

Le vetture saranno gestite da RSE come veicoli aziendali in pool e in uso promiscuo e questa prova permetterà anche di valutare i vantaggi in termini di consumi e costi.

Un test probante

FCA è interessata a consentire ai potenziali clienti di provare le auto in contesti reali.  Durante la prova, saranno tenuti sotto controllo numerosi parametri per valutare le caratteristiche tecniche e le prestazioni delle due auto, analizzando i consumi in diverse modalità su percorsi ripetibili sia “medio-lunghi” (partenze con vari livelli di carica delle batterie, uso in modalità ibrida o esclusivamente termica…) sia “brevi”, con valutazione di fattori come l’autonomia in elettrico, la sua variazione secondo i differenti percorsi, le condizioni climatiche e il carico del veicolo, oltre alla possibilità di utilizzo con il serbatoio del carburante vuoto.

Un altro aspetto analizzato a fondo sarà la modalità di utilizzo da parte dei clienti del sistema di ricarica.

La mole di dati raccolti nel periodo del test sarà molto importante per i tecnici di FCA, che potranno avere in un breve periodo di tempo una quantità di informazioni per le quali sarebbe stato necessario un uso da parte della clientela molto più lungo.

Le prime PHEV di FCA in Europa, prodotte a Melfi sono ordinabili inizialmente con la First Edition con un prezzo a partire da 40.900 euro per Renegade 4xe e da 45.900 euro per Compass 4xe.

In particolare Renegade 4xe è spinta all’anteriore dal motore turbo benzina Firefly a 4 cilindri da 1,3 litri. Abbinato al propulsore elettrico posteriore eroga una potenza di sistema di 240 cavalli nella versione top di gamma. Il tutto abbinato alla trazione integrale elettrificata. Gli esemplari destinati a RSE sono in versione da 190 cavalli in allestimento Limited, con cerchi da 17” e allestimento più prestigioso.

La batteria agli ioni di litio ha una capacità di circa 11 kWh e permette una autonomia elettrica (oltre a quella ibrida) di 50 km.

Jeep Renegade 4xe, test di approfondimento del plug-in hybrid, la galleria fotografica

Leggi anche: Jeep Compass GSE, made in Italy con i turbo benzina

Ultima modifica: 16 giugno 2020

In questo articolo