Jeep Grand Cherokee Model Year 2017, il SUV dominante

1177 0
1177 0

Jeep Grand Cherokee per il nuovo anno si presenta con aggiornamenti stilistici sul frontale che mostra un look più aggressivo, ma soprattutto c’è l’allestimento Trailhawk che esalta le qualità 4×4, grazie a configurazioni specifiche per la guida off-road, e presenta un look esclusivo. Mentre la Grand Cherokee Summit sottolinea l’esclusività del modello top di gamma grazie all’introduzione di dotazioni tecnologiche sia nell’abitacolo, sia nell’equipaggiamento di serie della vettura.

In totale sono sei gli allestimenti, Laredo, Limited, Trailhawk, Overland, Summit e SRT, e quattro motorizzazioni, tutte con cambio automatico a 8 marce: il diesel 3,0 litri V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II (potenze da 190 CV o 250 CV) e i propulsori benzina V6 Pentastar da 3,6 litri con 286 CV, V8 da 5,7 litri con 352 CV (disponibili solo su Summit) e V8 HEMI da 6,4 litri con 468 CV (esclusivo della SRT).

La Trailhawk. Gli esterni sfoggianol’inedita fascia anteriore, completamente riprogettata, decalcomania antiriflesso sul cofano, piastre sottoscocca di protezione, calotte degli specchietti e finiture Neutral Grey, badge Trailhawk e Trail Rated con finiture in rosso. I pneumatici Goodyear Adventure, per la guida off-road, da 18″ con rinforzo in Kevlar di serie, e le pedane parasassi Mopar disponibili su richiesta completano gli esterni dell’allestimento Trailhawk appositamente progettato per percorsi fuoristrada estremi. Nell’abitacolo, rivestimenti di colore nero e sedili in pelle con inserti scamosciati e cuciture a vista in rosso, presenti anche nel pannello delle porte e sulla consolle centrale, inserti spazzolati in piano Black e finiture grigie. La dotazione di serie comprende il sistema Uconnect touchscreen da 8,4″ con navigatore e funzionalità “Off-road pages” aggiornata per consentire di tenere sotto controllo l’articolazione delle ruote e altre caratteristiche relative alla performance 4×4 della vettura, tra cui l’altezza delle sospensioni, i sistemi di trazione e il sistema Selec-Terrain.

La dotazione tecnica si completa con le sospensioni pneumatiche Quadra-Lift di serie che offrono un’articolazione migliorata e una corsa della sospensione completa, e il sistema Selec-Speed Control aggiornato con Hill Ascent che permette di tenere sotto controllo la velocità del veicolo sia in salita, sia in discesa, per mezzo delle palette del cambio al volante invece che tramite i pedali dell’acceleratore e del freno. La leggendaria capacità 4×4 Jeep è garantita dal sistema Quadra-Drive II dotato di differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato (ELSD), che rileva immediatamente lo slittamento delle ruote e distribuisce uniformemente la coppia motore alle ruote in trazione. In alcuni casi, il veicolo sarà in grado di prevedere una situazione di trazione insufficiente e si regolerà di conseguenza allo scopo di limitare o eliminare lo slittamento. Gli angoli di attacco della Jeep Grand Cherokee sono pari a 29,8°, mentre quello di dosso è di 27,1° e quello di uscita corrisponde a 22,8°. La Jeep Grand Cherokee Trailhawk ha un’altezza da terra massima di 27,4 cm.

La Summit. Presenta il top in termini di esclusività grazie al nuovo look contraddistinto da aggiornamenti stilistici sul fascione anteriore, sulla griglia frontale e sui fari fendinebbia a LED, oltre che da nuovi cerchi in lega da 20″. Gli interni presentano il nuovo allestimento opzionale in pelle Laguna caratterizzato dalla colorazione Sky Grey con inserti Indigo blue che completano l’offerta di combinazioni.Il cruscotto, la consolle centrale e i pannelli delle porte sono rivestiti in pelle Nappa. Un’altra peculiarità è l’impianto audio surround Harman Kardon a 19 altoparlanti con una potenza di 825 watt. Il sistema comprende un amplificatore a dodici canali e tre subwoofer. Tutti i nuovi modelli Summit sono dotati di un rivestimento del tetto in pelle scamosciata, soglie battitacco illuminate, e sistema Active Noise Cancellation. La dotazione per la sicurezza comprende il sistema di indicazione del cambio corsia (Lane Departure Warning Plus), il sistema di assistenza al parcheggio (Park Assist automatico perpendicolare e parallelo), il Trailer Hitch Camera View ed il Forward Collision Warning con Crash Mitigation che attua la frenata d’emergenza in maniera automatica.

La SRT. La versione più sportiva e potente presenta una nuova fascia anteriore più aggressiva, nuovi fari fendinebbia a LED e l’impianto frenante Brembo. Il V8 da 6,4 litri in grado di sviluppare 468 CV di potenza e 624 Nm di coppia. A livello di prestazioni, la Jeep Grand Cherokee  SRT ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi, da 0 a 162 km/h in meno di 16,3 secondi, è in grado di percorrere 400 metri in meno di 13 secondi. La velocità massima è pari a 257 km/h. Dispone della funzionalità “Performance Pages” con timer ed indicatori per monitorare le prestazioni, mentre le diverse funzioni, tra cui il sistema Launch Control, consentono di personalizzare la propria esperienza di guida, sia su strada che in pista. La dotazione comprende rivestimenti in pelle Nappa con inserti scamosciati, cerchi in lega da 20″, sistema Uconnect da 8,4″ con radio DAB e navigatore, tetto elettrico panoramico Commandview, sistema Lane Departure Warning (LDW), sistema di assistenza al parcheggio parallelo e perpendicolare e Trailer Hitch Camera View. Cattivissima.

 

Ultima modifica: 10 febbraio 2017

In questo articolo