Jeep Compass GSE, made in Italy con i turbo benzina. Prezzo e info | VIDEO

1323 0
1323 0

Jeep Compass GSE è made in Italy, in Melfi per la precisione. Il SUV compatto del Marchio più globale di FCA, archetipo del fuoristrada, arriva nella versione aggiornata. 

Assemblata nello stabilimento lucano, una eccellenza di Fiat Chrysler Automobiles. Dove sono costruite anche le PHEV, le ibride plug-in (ricaricabili) Renegade e Compass 4xe.

Leggi anche: Jeep Compass 1.3 turbo benzina, 130 cavalli 4×2 – scheda tecnica

Compass si rinnova, mantenendo le dimensioni di SUV del segmento C (4,39 metri di lunghezza, bagagliaio da 438 a 1397 litri), con i nuovi motori turbo benzina.

Ovvero il quattro cilindri 1.3 litri  da 130 e 150 cavalli, due versioni che si affiancheranno al bestseller 1.6 Diesel da 120 cavalli con SCR (Selective Catalytic Reduction). Tutti i propulsori sono Euro 6D e adottano il filtro anti-particolato (GPF per i benzina).

Leggi anche: Jeep Compass 1.3 turbo benzina, 150 cavalli DCCT 4×2 – scheda tecnica

Leggi anche: Jeep Compass 1.6 turbo Diesel, 120 cavalli 4×2 – scheda tecnica

Quattro gli allestimenti Longitude, Night Eagle, Limited ed S. Il prezzo parte da 28.750 euro per la versione 1.3 benzina da 130 CV in allestimento Longitude, fino a raggiungere il top di gamma con la versione S con motorizzazione diesel a 36.500 euro.

Jeep Compass GSE, il nuovo cuore

Il compatto turbo benzina è la base del powertrain anche della versione plug-in ibrida di Compass (e Renegade). GSE sta per Global Small Engine: è realizzato su una struttura modulare (c’è anche il 3 cilindri da 1 litro). Il 130 cv è abbinato al cambio manuale, il 150 cv al nuovo cambio automatico a doppia frizione. Entrambe le versioni sono a trazione anteriore, la più richiesta dai clienti.

Jeep Compass GSE

Il benzina più potente consuma meno

  • Jeep Compass GSE con il 1.3 da 130 cv dispone di 270 Nm di coppia a 1.560 giri e dichiara un consumo di 5,7 litri ogni 100 km. Le emissioni di CO2 sono di 132 g/km. Le velocità massima è di 192 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi.
  • Jeep Compass GSE 1.5 da 130 cv dispone di 270 Nm di coppia a 2.500 giri e dichiara un consumo di 5,5 litri ogni 100 km. Le emissioni di CO2 sono di 125 g/km. Le velocità massima è di 199 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,1 secondi.

Il cambio a doppia frizione sul 150 cv presenta per la prima volta la modalità Sport azionabile premendo un pulsante sulla consolle. agisce sulla risposta dello sterzo e del pedale dell’acceleratore e regolando il comportamento del cambio durante il passaggio alle marce più alte per consentire l’erogazione della potenza e della coppia.

La connettività è garantita da nuovi Uconnect Services. A bordo e da remoto, di serie a partire dall’allestimento Longitude.

Sono cinque nuovi colori per gli esterni. Ovvero  Ivory Tri-Coat, Colorado Red, Blue Italia, Blue Shade e Techno Green, tutti in abbinamento con il tetto nero. E ancora sei nuovi design dei cerchi, una nuova cappelliera.

Il cambio automatico a doppia frizione (DDCT)

Made in Italy, meglio in curva

Infine la Compass costruita a Melfi è più agile e sportiva su strada. Lo sterzo è stato reso più leggero e progressivo.

Le sospensioni beneficiano di ammortizzatori con valvole FSD (Frequency Selective Damping), che limitano i movimenti della scocca senza penalizzare il comfort nell’assorbimento delle asperità. Compass GSE è più stabile, con meno rollio e con una velocità media più elevata in curva.

Galleria fotografica Jeep Compass GSE

Ultima modifica: 8 giugno 2020

In questo articolo