Iniziata la produzione delle nuove BMW i8 Roadster e Coupé

1896 0
1896 0

Macchinari e robot sono stati avviati: è partita la produzione della tanto attesa nuova sportiva ibrida BMW i8, sia Roadster che Coupé. Dalla fabbrica BMW di Lipsia i primi esemplari vedranno la luce a maggio 2018.

Entrambe le versioni sono prodotte su un’unica linea nello stesso stabilimento che produce anche la i3, successo elettrico della casa tedesca. Oltre a un’estetica ritoccata, la nuova generazione di i8 punta tantissimo sull’ottimizzazione delle emissioni e dei consumi energetici.

La BMW i8 Roadster promette un consumo di carburante combinato di 2,1 l / 100 km, una spesa di energia elettrica di 14,5 kWh / 100 km e un livello di emissioni di CO2 di 46 g/km. La Coupé, invece, si attesta su 1,9 litri di carburante ogni 100 km, un consumo di energia di 14 kWh / 100 km ed emissioni sui 42 g / km.

Leggi anche: BMW i8 Roadster e Coupé, la sportiva tecnologica si sdoppia

Il powertrain è aggiornato, con un incremento di potenza e di efficienza. È costituito da un motore a combustione a tre cilindri da 1,5 litri e 231 cavalli, abbinato a un propulsore elettrico da 143 cavalli. Un totale di 374 cavalli di potenza che permettono migliori prestazioni.

Da segnalare anche il rinnovato pacco batterie, che passa da 20 a 34 Ah, con una capacità energetica di 11,6 kWh (prima era da 7,1 kWh). Ciò significa un incremento dell’autonomia nella modalità solo elettrica: 55 chilometri con una carica per la Roadster e 53 chilometri per la Coupé.

Ultima modifica: 5 marzo 2018