Incentivi auto, il decreto con 3.500 euro per Euro 6 con rottamazione

319 0
319 0

Arrivano gli incentivi auto, il decreto è legge. Dalla proroga della cig al superbonus, dal tax credit vacanze agli incentivi auto. E’ finalmente legge il decreto Rilancio con la maxi manovra da 55 miliardi messa in campo dal governo per fronteggiare l’impatto della pandemia.

I nuovi incentivi per le auto vanno dal 1° agosto al 31 dicembre 2020. Il bonus non dipende dalla alimentazione, ma dalla classe di emissioni di CO2. Che deve essere al massimo di 110 g/km, divisa in tre fasce. E il prezzo dell’auto può arrivare fino a 61.000 o 48.800 euro IVA inclusa: dipende sempre dalle emissioni.

 

Fascia 1 

Emissioni dCO2 da 61 a 110 g/km. L’incentivo è di 3.500 euro (1.500 euro di ecobonus + 2.000 euro di sconto concessionario) con rottamazione di usato di almeno 10 anni, 1.750 euro (750 di di ecobonus + 1.000 euro di sconto concessionario) senza rottamazione. Prezzo massimo vettura nuova 48.800 euro IVA inclusa.

Fascia 2

Emissioni di CO2 da 21 a 60 g/km. Il bonus è di 6.500 euro con rottamazione (4.500 euro di ecobonus + 2.000 euro di sconto concessionario), 3.500 euro senza rottamazione (2.500 euro di ecobonus + 1.000 euro di sconto concessionario. Prezzo massimo della vettura nuova, 61.000 euro euro IVA inclusa.

Fascia 3

Emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km: beneficiano di un bonus da 10.000 euro con rottamazione (8.000 euro di ecobonus + 2.000 euro di sconto concessionario), 6.500 euro senza rottamazione (5.500 euro di ecobonus + 1.000 euro di sconto concessionario).

L’ok del Senato è arrivato ieri con voto di fiducia. «Nei prossimi tre anni ridurremo le tasse», ha detto il ministro Roberto Gualtieri. Bonus auto. Chi, dal primo agosto al 31 dicembre 2020, acquista o prende in leasing un veicolo ibrido o elettrico nuovo con rottamazione di un auto immatricolata prima del 2010, riceverà 2mila euro.

Gli altri incentivi

Esteso il superbonus edilizio. Il superbonus al 110% per l’efficientamento energetico è esteso alle seconde case unifamiliari, al terzo settore e alle società sportive dilettantistiche per gli spogliatoi. Pensioni di invalidità. Raddoppiano fino a 516 euro mensili. Bonus vacanze. Per le famiglie con Isee non superiore a 40.000 euro previsto un credito d’imposta utilizzabile dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 per i pagamenti di servizi turistici sul territorio nazionale.

Il bonus, pari a un massimo di 500 euro per nucleo familiare, è usufruibile per l’80% come sconto sul corrispettivo dovuto al fornitore del servizio. Il restante 20% come detrazione di imposta nel 730.

Tosap e Cosap. Le tasse sul suolo pubblico sono sospese dal 1 marzo al 30 aprile ai commercianti, con rimborsi per chi ha già versato le somme (stanziati 12,5 milioni). Anticipo Cig. Le imprese che hanno esaurito gli ammortizzatori potranno usufruire subito delle 4 settimane residue di cig. Prorogate al 31 luglio le domande per il reddito di emergenza,

Leggi anche: arriva la prima Maserati ibrida

Ultima modifica: 17 luglio 2020