Inaugurata l’undicesima edizione di Milano AutoClassica

720 0
720 0

L’inaugurazione dell’undicesima edizione di Milano AutoClassica, l’esposizione di vetture classiche e moderne che fanno battere il cuore e sognare il pubblico di visitatori, ha ufficialmente aperto i battenti alle ore 11.00 con il taglio del nastro  nel Padiglione 15, di fronte alle tre regine della manifestazione: Maserati 200 S, Ferrari 750 Monza Spider, ex Ecurie Belge e OSCA Mt4, le regine della velocità, protagoniste delle più importanti competizioni internazionali.

Inaugurata l’undicesima edizione di Milano AutoClassica - taglio nastro

Si sono sfidate infatti alla 12 ore di Sebring come alla 1000 Miglia fino al GP di Cuba nella metà degli anni ‘50,  guidate da straordinari piloti del calibro di Jean Behra, Philippe Tritignant, Alfonso de Portago e Bruno Gazzoli che hanno fatto la storia della Categoria Sport. Il taglio del nastro – come da foto allegata, nell’ordine da sinistra a destra –  a cura di Alberto Scuro, Presidente di ASI, Automotoclub Storico Italiano, Luca Palermo, AD Fiera Milano, Andrea Martini, Presidente Milano AutoClassica, Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI e ACI Storico, Geronimo la Russa, Presidente AC Milano.

La celebrazione dei 50 anni della Lamborghini Countach che ha catalizzato l’attenzione degli appassionati  con ben 9 esemplari iconici esposti nella Club house della manifestazione è culminata nell’incontro ospitato nell’Arena di ACI Storico e intitolato “Perbacco che supercar!- La Lamborghini Countach compie 50 anni” con l’intervista di Gaetano De Rosa di RuoteClassiche a Valentino Balboni, storico collaudatore Lamborghini che ha contribuito alla storia di una vera icona di stile.

Più che un uomo un mito, considerato un purosangue di razza, molto più che un collaudatore  un vero pilota che, con immutato entusiasmo e partecipazione, ha regalato al pubblico accorso numeroso, la sua testimonianza confidando che “la LP 400  è la Countach  DOC, la più pura, mentre la 4 valvole è probabilmente quella tecnicamente migliore e, grazie all’avvento degli pneumatici nuovi a profilo basso, una delle auto, all’epoca, più piacevoli da guidare”.

Soddisfazione degli espositori ed organizzatori per la grande affluenza di visitatori in una giornata inaugurale, non festiva, che conferma il grande desiderio di ritorno alla normalità e di aggregazione, sempre nel rispetto del distanziamento sociale con un segnale estremamente importante registrato  dall’ingresso in fiera di un pubblico giovane di appassionati, attratto dai modelli iconici ma anche dal settore emergente delle Youngtimer, auto di vent’anni o più di età, dotate di  pedigree di razza e con prezzi mediamente accessibili.

E proprio ai più giovani è dedicata un ‘importante iniziativa collaterale ospitata nel salotto di ASI, Automtoclub Storico Italiano volta alla formazione professionale per il settore del restauro di veicoli storici in collaborazione con CAPAC – Politecnico del Commercio e del Turismo di Milano con due formazioni odierne indirizzate agli studenti attualmente iscritti ai corsi CAPAC. Le lezioni proseguiranno nei prossimi giorni, sempre allo stand ASI con una formazione alle ore 17.00 di sabato 2 ottobre ed un’altra alle ore 15.00 di domenica 3 ottobre.

Gli appuntamenti di domani, sabato 2 ottobre

Tra gli appuntamenti con il motorsport a calendario in casa ACI Storico tre incontri curati nel corso della giornata da AC Milano: alle ore 10.00 “Ruote nella Storia 2021: la tappa di Milano incontra l’ACI Rally Monza” con Geronimo La Russa, Giuseppe Redaelli, Luca Monti, Antonio Turitto; alle ore 11.00 “XIII Rievocazione Storica Coppa Milano Sanremo  e alle ore 15.00 “Riparte da Milano il Rallye Monte-Carlo Historique”.

Sempre nell’arena di Aci Storico alle ore 12.00 appuntamento con Emanuele Sabatino, in arte EmaMotorsport, che incontra il pubblico di Milano AutoClassica per raccontare una storia umana e professionale che è un’imperdibile testimonianza. A seguire  L’Automobile curerà l’incontro “Enzo Ferrari: l’uomo del futuro” con relatori Umberto Zappelloni, Francesco Paternò e Edoardo Nastri e Ruoteclassiche “La scossa sul termico: che ne sarà del mercato dell’auto classica con il green deal?”

Tra gli appuntamenti nel Salotto Asi proseguono le celebrazione del centenario di  Giovanni Michelotti”il designer senza tempo” con un incontro alle ore 11.00  ed un altro alle ore 14.00 a cura di Edgardo Michelotti  (archivio storico omonimo), Massimo Grandi (commissione cultura ASI) e Alfredo Zanellato Vignale (Commissione Case Costruttrici e Design ASI).

Alle ore 15.00 il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia sarà ospite di ASI  per parlare di motorismo storico come strumento per la promozione del sistema paese grazie al suo importante indotto turistico, culturale ed economico. Parteciperanno all’incontro anche Alberto Scuro (presidente ASI), Antonio Decaro (presidente ANCI), Luigi Zironi (presidente Città dei motori), Guido Guidesi (Assessore allo Sviluppo Economico Regione Lombardia), Giovanni Tombolato (Intergruppo Parlamentare Veicoli Storici)

Alle ore 16.00, nel Padiglione 13, grandissima aspettativa per la prestigiosa asta “Auto e Moto Classiche e Youngtimer” promossa dalla Casa d’Aste Wannenes, che batterà un’eccezionale selezione di auto e motociclette storiche e da collezione con trentanove lotti in catalogo, uniti dal fil rouge della passione per il bello e dal valore di unicità e divisi in ventotto (28) autovetture, due (2) oggetti di memorabilia, e nove (9) motociclette.

Scarica qui: il catalogo completo dell’Asta di Wannenes a Milano AutoClassica

Il pubblico di  appassionati da domani potrà assistere anche ai numerosi raduni che animeranno l’area esterna di Milano AutoClassica con oltre 500 vetture  attese tra sabato 2 e domenica 3 ottobre .Per la prima volta  quest’anno anche un raduno del Vespa Club, un’occasione per la manifestazione  di aprirsi anche al mondo delle due ruote, con una gara di abilità che si svolgerà domani e un raduno vero e proprio, domenica 3 ottobre

BIGLIETTI

I biglietti si possono acquistare direttamente sul sito della manifestazione: www.milanoautoclassica.com

FACILE ARRIVARE, FACILE POSTEGGIARE, ORARI E INFO

  • Milano AutoClassica sarà aperta Venerdì 1, Sabato 2 e Domenica 3 Ottobre 2021 ore: 09.30- 19.00
  • PER RAGGIUNGERE LA FIERA DI MILANO RHO, SS.33 del Sempione, 28 20017 Rho (Milano)
  • IN AUTO: Uscita Fiera Milano sulla Tangenziale Ovest facilmente raggiungibile dalle autostrade A4, A1, A7.
  • In Fiera ampia disponibilità di parcheggio.
  • IN TRENO: I treni arrivano alle stazioni di Milano Centrale, Porta Garibaldi e Lambrate da cui è possibile poi prendere le linee metropolitane (Linea rossa con capolinea direttamente in Fiera fermata Rho-Fiera Milano. E’necessario munirsi di biglietto extraurbano).

Ultima modifica: 3 ottobre 2021

In questo articolo