Hyundai Tucson 2021, rivoluzione di forma e di sostanza. Le novità

756 0
756 0

La quarta generazione di Tucson è l’auto della rivoluzione per Hyundai, nella forma  e nella sostanza. Completamente rinnovato il design opera del centro stile della Casa madre e allargata l’offerta di motori.

Un’auto tutta nuova. “Il modello per uscire dalla stretta della pandemia”. Ha dichiarato con orgoglio Andrea Crespi, direttore generale di Hyundai Italia. “Non una evoluzione: nuova Tucson stravolgerà il segmento”. Sul mercato dal 2004, con una terza serie di successo che esce di scena, nuova Tucson, lunga 4,5 metri si presenta con uno stile scolpito e una gamma elettrificata, con benzina, diesel, mild-hybrid, full hybrid e da febbraio la versione top di gamma plug-in hybrid da 265 cavalli, con batteria da 13,8 kWh e autonomia elettrica da 50 chilometri.

Un passaggio epocale, per il nuovo corso di stile, con la griglia anteriore con incastonati i led DRL come inconfondibile biglietto da visita e per il passaggio alla elettrificazione.

Tucson si presenta come alfiere del Marchio. Tanto che Crespi ha prospettato un ribaltamento storico delle quote. Su 15.000 unità stimate per il 2021, 8.500 saranno full e plug-in hybrid e 6.500 benzina mild hybrid e diesel.

Motori e allestimenti

Forte di numeri complessivi importanti, bagagliaio che parte da 616 litri di capacità, plancia digitale con strumentazione e infotainmet con schermi da 10,25 pollici, Tucson offre tre allestimenti, XTech, XLine e eXcellence. Da febbraio saranno integrati dalla sportiveggiante N-Line con motori termici.

Il prezzo parte da 29.400 euro, le motorizzazioni inizialmente sono 1.6 turbo benzina mild hybrid 48 V da 150 cavalli, diesel 1.6 da 115 cavalli e 1.6 turbo benzina full hybrid da 230 cavalli, quest’ultima sia a trazione anteriore sia integrale. Il diesel mild hybrid arriverà ad aprile 2021.

Scarica ora: Nuova Hyundai Tucson – Listino Prezzi

Ultima modifica: 4 gennaio 2021

In questo articolo