Hyundai Tucson, la nuova generazione completa i test

284 0
284 0

La nuova generazione di Hyundai Tucson ha superato gli ultimi test e controlli di qualità. Dopo un periodo di sviluppo tra i centri prove di Hyundai e le strade e i terreni di tutto il mondo, il modello è stato sottoposto alle migliore e alle prove finali in Repubblica Ceca e Austria in vista del suo lancio sul mercato.

Tucson è la quarta generazione del SUV best-seller di Hyundai, nonché la prima versione sviluppata con il nuovo stile, chiamato Sensuous Sportiness. Promette dinamiche di guida brillanti, grazie a powertrain e trasmissioni molto reattivi, abbinate a caratteristiche di praticità per l’utilizzo quotidiano, dalla trazione integrale alle capacità di traino.

Negli ultimi mesi Tucson è stata sviluppata e collaudata in Europa, attraverso test dinamici, prove di durata e di accelerazione sul circuito più impegnativo al mondo, il famoso Nürburgring Nordschleife. Inoltre, con l’obiettivo di soddisfare le elevate aspettative dei clienti europei, Nuova Tucson è stata sottoposta a rigorosi test sulle strade pubbliche di tutta Europa: dall’inteso freddo degli inverni in Svezia, alle prove della capacità di traino nelle Alpi, fino alle alte temperature nel sud della Spagna.

Durante il periodo di test effettuati in un centro prove dedicato in Repubblica Ceca, Tucson ha dimostrato le proprie qualità in tutte le diverse condizioni ed è stata messa alla prova in differenti scenari. In quanto SUV autentico, la trazione integrale, la distribuzione della coppia, il controllo della frizione e la coppia a basse velocità sono stati testati approfonditamente per permettere la guida sui terreni più impegnativi senza scendere a compromessi.

Sulle strade più impervie, ad esempio, gli ingegneri di Hyundai hanno verificato la solidità dell’intera struttura del modello guidando il veicolo su due ruote opposte e aprendo tutte le portiere, il portellone posteriore e il tetto panoramico, per poi richiudere tutto senza problemi confermando l’ottima rigidità complessiva del modello. Per testare rumore e vibrazioni del veicolo i tecnici hanno lavorato su apposite superfici NVH (Noise Vibration Harshness), che hanno consentito l’individuazione di alcuni rumori anomali emessi in determinate situazioni, poi prontamente ridotti. Ogni superficie ha fornito una diversa frequenza di rumore, consentendo test approfonditi.

Tucson è stata testata anche in acqua, così da permettere un controllo sulla corretta tenuta, anche alle più elevate velocità, di alcune componenti come la copertura sottoscocca e i parafanghi. In aggiunta, i tecnici hanno verificato la capacità del modello di percorrere agevolmente guadi profondi dai 20 ai 30 centimetri, mentre il freno a mano, l’Autohold Assistant e il Downhill Brake Control hanno dovuto dimostrare la loro durabilità su colline ripide con pendenze tra il 30% e il 45%. Anche la frizione è stata messa alla prova nelle condizioni più estreme, ad esempio durante la ripartenza su un pendio.

Dopo aver dato prova in Repubblica Ceca della sua durabilità, ha dimostrato la propria capacità di traino sulle Alpi austriache. Sulla montagna di Grossglockner, gli ingegneri Hyundai hanno guidatoon un rimorchio su un percorso impegnativo, testando il comportamento del veicolo in salita, in discesa e in curva.

È ora in corso la sessione finale dei test, che permetterà ai tecnici Hyundai di integrare sul modello di produzione le più recenti scoperte, garantendo ai futuri clienti di Nuova Tucson un’esperienza di guida divertente e affidabile. Tucson è il modello best-seller di Hyundai in Europa, dove sono stati venduti 1,4 milioni dei 7 milioni di unità vendute a livello a globale a partire dal suo lancio nel 2004.

Tucson sarà svelata il 15 settembre

La vettura verrà prodotta nello stabilimento Hyundai Motor Manufacturing Czech (HMMC), in Repubblica CecaL’anteprima mondiale  si terrà il 15 settembre.

Ultima modifica: 9 settembre 2020

In questo articolo