Guida: un aggiunta alla sicurezza con il driver attention alert

490 0
490 0

Le automobili di ultima generazione sono dotate di molti dispositivi atti a garantire la sicurezza alla guida; esaminiamo oggi il driver attention alert.

Il driver attention alert è un sistema di sicurezza alla guida che oggi viene adottato da molti marchi di produzione automobilistica. Cerchiamo di comprendere come funziona questo sistema e qual è lo scopo principale per il quale esso è stato progettato, concepito e realizzato.

Iniziamo dicendo che il driver attention alert è un sistema di sicurezza alla guida, nato con lo scopo di scongiurare i pericolosi colpi di sonno che possono cogliere gli automobilisti in momenti di stanchezza. Essi sono la causa di moltissimi incidenti stradali ogni anno, Questo sistema è stato quindi ideato per cercare di scongiurare la perdita di controllo della guida del proprio veicolo, causata da un colpo di sonno del conducente. Quest’ultimo rappresenta una situazione che sarà in grado di colpire tutti gli automobilisti, indipendentemente dal fatto che essi siano o meno esperti guidatori, giovani, anziani, uomini o donne.

Anche il guidatore più esperto e che usa più prudenza alla guida, potrà, mentre si trova a condurre il proprio veicolo, in un momento di sonnolenza o calo delle energie, essere sorpreso da un colpo di sonno che potenzialmente potrebbe essere la causa di un incidente stradale. Molti studi condotti in tutto il mondo, hanno oggi dimostrato di come molti automobilisti escludono la possibilità di essere sorpresi da un colpo di sonno. Ovviamente non vi è nulla di più sbagliato. A volte, un tratto autostradale monotono percorso durante le ore notturne, potrà portare ad essere sorpresi dal classico colpo di sonno alla guida.

Per scongiurare le conseguenze di un colpo di sonno, è stato studiato il sistema di driver attention alert. Si tratta di un sistema che si serve di alcuni appositi sensori, per monitorare in modo costante la posizione egli occhi del conducente. Qualora il sistema andasse a rilevare un pattern anomalo, nel monitoraggio degli occhi dell’automobilista, rispetto a quello che è il normale sbattere di ciglia umano, scatterà un allarme. Un segnale sonoro, accompagnato da un messaggio nel quadro degli strumenti, inviterà il conducente dell’autoveicolo a prestare una maggiore attenzione alla guida e se necessario, a sostare per riposarsi e poter ripartire una volta che le condizioni di attenzione alla guida saranno state ripristinate. Drive attention alert è un esempio di come la tecnologia si stia sviluppando in modo concreto e utile per scongiurare ed evitare situazioni di rischio che spesso portano ad incidenti stradali.

Ultima modifica: 8 aprile 2018