Gruppo Piaggio, utile in crescita del 29,6%

477 0
477 0

Il Gruppo Piaggio ha chiuso il 2019 con un utile netto di 46,7 milioni (+29,6%). È stato proposto un saldo del dividendo di 0,055 euro, per un totale di 0,11 centesimi (erano 0,09). I ricavi sono stati di 1,521 miliardi, (+9,5%), il Mol è salito del 12,9% a 227,8 milioni.

Gruppo Piaggio, il Presidente e Amministratore Delegato Roberto Colaninno

Il Gruppo Piaggio ha registrato performance decisamente migliori rispetto all’anno precedente, la crescita di tutti i principali indicatori di conto economico, l’aumento dell’utile netto, maggiori investimenti e la riduzione del debito.

Leggi anche: le novità del Gruppo ad EICMA 2019

Sono stati venduti nel mondo 611.300 veicoli, in crescita dell’1,3% (603.600 nel 2018). Sono stati fatti investimenti per 140,9 milioni di euro, in aumento del 22,2% (115,3 euro/mln nel 2018).

Gruppo Piaggio - Vespa GTS Super Racing Sixties
Vespa GTS Super Racing Sixties

Nel periodo il Gruppo ha registrato un forte incremento dei ricavi in particolare nell’area Asia Pacific due ruote (+23,2%), seguita dall’area Emea e Americas (+8,8%) e dall’India (+4,8%). 

Due ruote

Al 31 dicembre 2019 il Gruppo ha venduto nel mondo 399.600 veicoli a due ruote, in crescita dell’1,6% (393.100 al 31 dicembre 2018), per un fatturato netto di 1.055,1 milioni di euro (+10,1% rispetto a 957,9 milioni di euro al 31 dicembre 2018). 

Il dato include anche i ricambi e accessori, che hanno registrato un fatturato pari a 132,1 milioni di euro, in crescita del 5,5%. 

Nel 2019 il Gruppo Piaggio ha registrato un ottimo andamento delle due ruote nell’area Asia Pacific (+14,5% volumi, +23,2% fatturato) e una performance positiva nell’area Emea e Americas (+2,4% volumi, +8,3% fatturato), mentre il mercato indiano ha segnato un lieve rallentamento.

In Europa il Gruppo Piaggio ha confermato la leadership nel segmento scooter con una quota del 24,1%, e sul mercato nordamericano degli scooter il Gruppo ha mantenuto un forte posizionamento con una quota del 23,7%, dove il Gruppo è inoltre impegnato a consolidare la propria presenza anche sul segmento moto, attraverso i brand Aprilia e Moto Guzzi.

Il settore scooter ha visto un andamento positivo, con una crescita del fatturato dell’8,1%, trainato principalmente dalla forte performance dello scooter a tre ruote Piaggio Mp3, dello scooter a ruota alta Piaggio Liberty, dal brand Vespa e dagli scooter Aprilia.

Il settore moto del Gruppo ha chiuso il 2019 con il fatturato in crescita del 24,6%, principalmente grazie alla performance del brand Moto Guzzi, che ha riportato un consistente incremento spinto dalla nuova Moto Guzzi V85TT. In crescita anche i risultati del brand Aprilia, spinti dalle vendite dei modelli SX 125, RSV4 1000 e Shiver.

Veicoli commerciali

Nel settore dei veicoli commerciali il Gruppo Piaggio ha venduto nel periodo 211.700 unità, in linea con lo stesso periodo dell’anno precedente (210.500 al 31 dicembre 2018), consuntivando un fatturato netto pari a 466,2 milioni di euro, in crescita dell’8% rispetto ai 431,6 milioni di euro al 31 dicembre 2018. Il dato include i ricambi e accessori, che hanno registrato vendite per 51,4 milioni di euro, in crescita del 7,8%. 

A livello geografico l’incremento più rilevante è stato registrato nell’area Emea e Americas (+17,4% volumi; +13% fatturato). In India, il Gruppo Piaggio ha venduto 192.500 veicoli commerciali, con un fatturato in crescita del 6,7% nonostante la lieve contrazione dei volumi
(-0,8%).  La consociata PVPL si è attestata su una quota complessiva del mercato indiano dei 3 ruote del 23,9% % confermando inoltre la leadership nel segmento del trasporto merci (cargo) con una quota di mercato del 41,8%.

 

 

Ultima modifica: 27 febbraio 2020