Da gennaio ad aprile le emissioni di CO2 da benzina e gasolio sono aumentate dello 0,8%

98 0
98 0

Da gennaio ad aprile 2019 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono aumentate di 247.163 tonnellate, che corrispondono allo 0,8% in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro sulla base dei dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo Economico sui consumi di carburante.

Da gennaio ad aprile le emissioni di CO2 da benzina e gasolio sono aumentate dello 0,8%

Nel mese di aprile le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina per autotrazione sono aumentate del 2,7%, mentre nel primo quadrimestre l’aumento è stato dello 0,1%. Nel comparto delle emissioni di CO2 derivate dall’uso di gasolio per autotrazione l’aumento registrato ad aprile è stato del 4,5%, mentre da gennaio ad aprile vi è stata una crescita dell’1%. In totale le emissioni derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono aumentate nel mese di aprile del 4%, mentre considerando i primi quattro mesi del 2019 la crescita è stata, come detto in apertura, dello 0,8%.

Il commento di Enrico Moncada, Business Unit Truck Replacement and Original Equipment Manager Continental Italia

L’aumento delle emissioni di CO2 derivate da benzina e gasolio registrato ad aprile arriva dopo due mesi di cali e interrompe quindi la tendenza alla diminuzione che si era registrata a febbraio e marzo. Continental è molto interessata alla questione dell’andamento delle emissioni di CO2 che derivano dal settore dei trasporti su strada, perché è in prima linea nello sviluppo di nuove soluzioni per rendere più efficiente la gestione di flotte di veicoli pesanti per il trasporto di merci e persone. Continental può essere considerata un vero e proprio Solution Provider che aiuta concretamente le società di trasporto ad accrescere efficienza e sicurezza riducendo allo stesso tempo il loro impatto sull’ambiente”.

Ultima modifica: 9 luglio 2019