Il futuro di Fiat dentro una 500. I piani: l’elettrica e la Giardiniera

1431 0
1431 0

Piena occupazione. Con questo slogan FCA ha superato gli scogli sindacali, presentando il piano industriale per il triennio 2019-2021. Il futuro prossimo. Ma chi ama visceralmente il marchio Fiat, chi ha nel cuore un brand che ha scritto la storia d’Italia è rimasto perplesso.

Se si esclude la famiglia 500, del vecchio mondo Fiat resta ben poco. La storica Panda, che potrebbe emigrare definitivamente in Polonia. E la Tipo, prodotta in Turchia.

Nel segmento B, occupato da una delle auto di maggior successo, la Punto, si crea un vuoto. Uno spazio prezioso lasciato alla concorrenza. È vero che la berlina di piccole dimensioni non è più in cima ai desideri degli italiani, travolta dalla carica dei Suv.

FCA, 5 miliardi di investimento in Italia e Fiat 500 elettrica a Mirafiori
Fiat 500e, anno 2017: modello venduto in USA

Ma in questo segmento Fiat ha ottenuto numeri straordinari che non saranno replicabili senza un nuovo modello che, al momento, non è annunciato. Certo la strategia va giudicata nel suo complesso, dentro la galassia Fca dove Jeep e Alfa Romeo sono la punta di diamante, Maserati il polo del lusso e 500 un brand rampante e innovativo a dispetto dei suoi 60 anni di vita.

Mirafiori, la svolta del futuro prossimo

Non è un caso se la produzione della nuova 500 elettrica, annunciata per i primi mesi del 2020, sarà a Mirafiori. Dove nasceranno anche le Maserati elettriche e ibride modellate sul magnifico concept Alfieri.

Maserati Alfieri

500 elettrica, nei piani di FCA, diverrà un modello premium. Ovvero capace di fare tendenza e di ammortizzare gli alti costi di produzione. E ad arricchire la famiglia che comprende 500L e 500 X, un crossover e un Suv, è attesa la versione moderna è della mitica Giardiniera.

La mitica Fiat 500 Giardiniera
La mitica Fiat 500 Giardiniera

Dunque la scommessa centrale di Fiat Chrysler Automobiles per l’Italia ruota intorno al nuovo brand. Ne fa un pilastro del futuro, rinnovando una scommessa affascinante.

Ma l’ex piccolina non ha mai fallito un colpo in sessant’anni, perché dovrebbe farlo ora? Se il successo di 500 si rinnoverà negli anni Venti del nuovo secolo, FCA avrà risorse per ampliare a sua gamma. E rispondere in modo più conveniente ai punti interrogativi di oggi.

Fiat 500 elettrica
Fiat 500e – 2017

Ultima modifica: 11 dicembre 2018