Il futuro di Bentley: ibrido ed edizioni limitate, prima dell’elettrica nel 2025

322 0
322 0

Sviluppo della tecnologia ibrida e vari modelli in edizione limitata. Questo sarà il futuro di Bentley, prima che nel 2025 arrivi la prima vettura completamente elettrica del marchio. Il modello a zero emissioni è previsto per la metà della prossima decade. Non prima, a differenza di qualche voce che negli ultimi tempi si era fatta insistente. Si era infatti parlato di una Bentley elettrica che sfruttasse la tecnologia della Porsche Mission E.

Non sarà così, come ha dichiarato il Ceo Adrian Hallmark in un’intervista ad Auto Express. “Avremmo potuto tirare fuori qualcosa dalla Porsche Mission E e avrebbe funzionato. Ma non è ciò che voglio per Bentley. Quindi aspetteremo che la tecnologia delle batterie sia funzionale al tipo di auto che costruiamo. Nel frattempo ci occuperemo di ibrido e ibrido ad alte prestazioni. A metà della prossima decade pensiamo che la tecnologia possa soddisfare il bisogno della auto che costruiamo“.

La priorità, nel breve termine, è quindi l’ibrido. E sul piano dell’autonomia potrebbero esserci sorprese. “Un range di 30 miglia per una vettura ibrida plug-in è di transizione. Però, 60-70 miglia (96-112 km) comincia a diventare qualcosa di interessante. Vogliamo creare un pacchetto che funzioni e che dia reali benefici ai nostri clienti“.

Hallmark ha anche ammesso che nei prossimi anni arriveranno anche alcuni modelli speciali in edizione limitata. “Non costruiamo abbastanza edizioni speciali o limitate. Modelli leggermente differenti o a tiratura limitata. Dobbiamo produrre alcune varianti di ciò che già abbiamo. Useremo Mulliner per questo“.

Ultima modifica: 27 novembre 2018