Il futuro Alfa Romeo, il Biscione elettrico e i piani di FCA e PSA

2096 0
2096 0

Futuro Alfa Romeo, il Biscione sarà anche elettrico nei prossimi anni. Il piano industriale per il 2023 non ha subito modifiche ufficiali. ma la fusione FCA-PSA porterà a una elettrificazione di tutta la gamma del Gruppo italo-americano entro il 2021.

Il CEO della futura alleanza e capo attuale di PSA, Carlos Tavares, ha detto. “La sfida autentica per l’Europa sarà la elettrificazione. Siamo fiduciosi di affrontare questo enorme cambiamento del mercato con Fiat Chrysler Automobiles“.

Leggi anche: Alfa B SUV elettrico nel 2022

Si comincia con Tonale e Giulia GTA

Le novità a breve termine, oltre alla presentazione della versione di produzione di Tonale (forse già a marzo al Salone di Ginevra) potrebbero arrivare il 24 giugno.

Il 110° anniversario della fondazione della Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, potrebbe portare in dote la serie limitata di Giulia GTA da 625 cavalli. Un’Alfa con il motore di serie con la potenza specifica più elevata al mondo.

Alfa Romeo Tonale elettrificazione

Leggi anche: Giulia GTA, potenza da record con 625 cavalli

2021, Giulia e Stelvio: nuovo design ed elettrificazione

Il 2021, oltre all’arrivo sul mercato di Tonale, sarà l’occasione per il restyling di Giulia e Stelvio. Un cambiamento radicale nello stile, ispirato proprio a tonale nel frontale e nel posteriore. Con i fari a tre moduli, come la iconica SZ, e tutti i gruppi ottici a Led.

Giulia e Stelvio saranno anche elettrificate, probabilmente sia con una versione mild hybrid sia con un powetrain plug-in hybrid.

Alfa Romeo B SUV anche elettrico

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio e Giulia 2020

2022, full electric

Il B-SUV che dovrebbe sostituire MiTo (come Tonale farà con Giulietta) arriverà sul mercato tra due anni. Sarà benzina, Diesel ed elettrico. Potrebbe trattarsi della prima vettura frutto al 100% della sinergia con PSA.

Futuro Alfa Romeo: la gamma deve crescere, in palio la sopravvivenza

Realizzato sulla Common Modular Platform di Peugeot 2008 e DS 3 Aircross, dovrebbe essere il modello da grandi numeri per Alfa. Il grande SUV, anche a sette posti, e le sportive, GTV in particolare, al momento non sono in programma.

Alfa Romeo Stelvio 2020

Con l’addio, imminente, alla produzione di Giulietta, il Biscione per qualche mese rimarrà con soli due modelli in gamma, Giulia e Stelvio.

La GTA potrebbe riaccendere gli animi, ma non i numeri. Avere altre due vetture, Tonale e B-SUV (si chiamerà Brennero?) al momento è una prospettiva verosimile. La fusione con PSA potrebbe generare altre Alfa, ma a medio termine sarà vitale raddoppiare la gamma, come da programma,

Alfa Romeo Giulia GTA, frontale. Render di LP Design
Alfa Romeo Giulia GTA, frontale. Render di LP Design

Ultima modifica: 2 febbraio 2020