Ford Transit è sempre più eco. E i sistemi di bordo sono da berlina

2137 0
2137 0

E’ il numero uno fra i veicoli commerciali da una tonnellata in Europa, tanto che il suo nome è diventato ormai sinonimo di furgone. Il Ford Transit è così popolare tra chi lo usa per lavorare che nel 2016 ne sono state vendute 118mila unità (+15% sull’anno precedente). E nei primi 9 mesi del 2017 si è arrivati a 86.400. «Nel nostro Paese – dice Marco Buraglio, responsabile veicoli commerciali Ford Italia – il Transit è il mezzo d’importazione più venduto della sua categoria. Con una quota d’immatricolazioni del 64% nel segmento N1 trasporto merci e del 36% nell’M1 passeggeri».

Il nuovo Ford Transit Custom, già ordinabile, con una speciale promozione che durerà fino al 31 gennaio (15.200 euro iva esclusa per la versione Entry van 250 L1H1 2.0 TDCi EcoBlue 105 cv), e le cui consegne inizieranno dal prossimo mese di febbraio, è declinabile in tutte le varie tipologie, furgone e passeggeri (Tourneo), a passo corto e lungo, van, combi, a doppia cabina, con due opzioni di altezza per il tetto, massa complessiva da 2,6 a 3,4 tonnellate, capacità massima di carico di 1450 kg, potenze di 105, 130 e perfino 170 cv nella versione «sport».

Non solo. A sottolineare la vocazione alla mobilità sostenibile di Ford, nel 2019 arriverà la versione Plug-in Hybrid (PHEV) studiata in special modo per la distribuzione delle merci e il trasporto passeggeri nei centri cittadini. Per focalizzare e massimizzare i vantaggi offerti dai veicoli elettrificati, a Londra è partita una sperimentazione con venti Ford Transit Custom Phev. Condotta dall’azienda per la mobilità «Transport for London» che durerà per tutto il 2018.

Le novità del Ford Transit

Che cosa offre in più il nuovo Ford Transit Custom rispetto alla precedente versione? Intanto ha il 20% di coppia in più, consuma il 13% di carburante in meno. E i vari sistemi di bordo disponibili sono paragonabili a quelli di una berlina di classe superiore. Vediamoli. Si va dall’infotainment che prevede il sistema di connettività a comandi vocali Ford SYNC 3 (Android Auto e Apple Car Play). E il MyFord Dock per l’alloggiamento e l’alimentazione di smartphone, navigatori e altri dispositivi.

E i vari sistemi di guida. L’Intelligent Speed Assist che regola la velocità a seconda dei limiti, scongiurando le multe da Autovelox. Il sistema di frenata automatica di emergenza con riconoscimento pedoni. Il Blind Spot Information System che segnala il sopraggiungere di veicoli negli angoli ciechi. E l’utilissino Cross Traffic Alert. Nelle retromarce segnala l’arrivo di mezzi alla destra e alla sinistra del posteriore, nel raggio di 40 metri.

Prezzi di listino senza iva a partire da 21.500 euro. E possibilità di leasing Ford Credit a 245 euro al mese per 48 mensilità con un Taeg del 5,98%. O il noleggio Ford Business Partner da 335 euro al mese per 48 mesi o 100 mila km, tutto incluso, compreso polizza Kasko.

Cesare Paroli

Ford Transit

Ultima modifica: 18 gennaio 2018