Ford, i nuovi modelli elettrificati. Il SUV Puma svelato il 26 giugno

513 0
513 0

Il futuro di Ford è elettrificato, a breve termine l’Ovale Blu punterà su soluzioni virtuose e soprattutto di buon senso. Una sintesi logica tra ecologia e pragmatismo, perché gli automobilisti usano le vetture per lavorare, viaggiare e altro. Ma non le acquisteranno per dipendere dalla ricarica, dai suoi tempi e dalla sua logistica. 

Ford Hybrid sarà il logo di sedici nuovi modelli elettrificati che arriveranno sul mercato europeo e a cascata su quello italiano nei prossimi anni. Ecco la prima, grande, infornata.

La punta di lancia sarà nuova Kuga, SUV del segmento C, che oltre a esibire un design più dinamico, ispirato a Focus, sarà proposta in tre varianti green. L’ibrido leggero di auto al motore termico, ovvero il mild hybrid, quello classico, il full hybrid, e quello alla spina, il plug-in hybrid che permette con una ricarica di viaggiare anche solo elettrico.

Kuga EcoBlue mild hybrid presenterà il powertrain formato dal diesel 2.0 litri da 150 cavalli abbinato sistema 48 Volt per ridurre consumi ed emissioni. L’ibrida classica invece sarà spinta da un benzina di 2.5 litri affiancato da un propulsore elettrico con batteria. Sarà disponibile nel 2020 a due o quattro ruote motrici.

La più interessante sarà comunque Kuga plug-in hybrid, con il 2.5 benzina in sinergia col motore elettrico e batteria agli ioni di litio da 14.4 kWh per una potenza di sistema di 225 cavalli. Capace di un guida completamente elettrica con 50 km di autonomia a zero emissioni. Kuga sarà disponibile anche nelle versioni classiche Diesel, 1.5 e 2 litri e con il turbo benzina 1.5 tre cilindri.

Ford Pumas reveal, ‘Go Further’ Sugar Factory, Amsterdam, April 1st 2019
Photographs by Tim Bishop/Ford of Europe

Nel 2020 arriveranno anche Fiesta e Focus, con il benzina 1.0 EcoBoost abbinato una un sistema mild hybrid a 48 Volt. Un altro pezzo “pesante” sarà il crossover compatto, anticipato col nome di Puma, come la coupé degli anni Novanta, ma ancora top secret nelle forme. Avrà un sistema mild hybrid con batterie a ioni di litio da 48 volt. Sarà presentato il 26 Giugno.

Tra un anno è atteso anche il modello più emozionale. Un grande SUV sportivo, elettrico al 100%. <r con il design chiaramente ispirato alla mitica muscle car Mustang. Il nome che circolava era Mach 1, l’autonomia annunciata è di 600 km a batteria.

Ma non è finita. Entro il 2019 sarà presentato anche il grande sport utility. L’Explorer plug-in hybrid, capace di sette posti e con 450 cavalli di potenza di sistema (3.0 EcoBoost da 350 cavalli  più un’unità elettrica da 100 cv) e 40 km di range solo elettrico.

Il tutto con una stazza di oltre cinque metri di lunghezza e una capacità di carico che può arrivare a 2.274 litri. Senza dimenticare che l’antesignana di questo gruppone è Mondeo hybrid, la media ormai da anni virtuosa e recentemente aggiornata.

Go Electric anche per i veicoli commerciali

Il mantra in Ford è “Go Electric” e riguarda anche i veicoli commerciali e van passeggeri. Arriverà Tourneo Custom plug-in hybrid, in grado di percorrere  50 chilometri in modalità a zero emissioni. O di garantire un’autonomia ibrida di 500 chilometri grazie al supporto del motore benzina tre cilindri 1.0 EcoBoost. Disporrà di otto sedute singole in abitacolo: serviranno 5 ore per la ricarica completa.

Infine il Transit elettrico sarà prodotto dal 2021, realizzato per chi ha bisogno di veicoli commerciali in città. Dotato di una connettività sofisticata per gestire e pianificare i viaggi nella massima efficienza e senza apprensioni. 

’Explorer plug-in hybrid

Ultima modifica: 26 giugno 2019

In questo articolo