Flotte o noleggio Ford Focus è regina ad alta tecnologia

1062 0
1062 0

Ricordate quello slogan pubblicitario che dice: «Ti piace quest’auto, non comprarla»?

Ebbene gli italiani sembrano aver sposato questa filosofia, tanto che nel 2017 la auto vendute a privati sono scese al 56,4% del totale. Ciò significa che le vetture intestate a società (flotte, noleggi, ecc) sono ormai quasi la metà delle auto vendute in Italia, pari al 43,6%. In Germania sono il 64%, in Gran Bretagna il 55,3% e in Spagna il 49%.

Dunque un fenomeno in grande espansione che richiede prodotti di qualità, come, per esempio, Ford Focus. Un successo industriale che dal 1998 a oggi ha venduto oltre 16 milioni di unità in tutto il mondo e quasi 7 milioni in Europa. È la terza vettura più venduta nel segmento C (dopo Tipo e Golf), considerando il canale privati e fleet, che rappresenta l’80% del mercato totale.

Ford Focus, la prova su strada di QN Motori

La nuova Focus introduce un’ampia gamma di tecnologie che la rendono più tecnologica rispetto a qualsiasi altra Ford, con particolare attenzione ai sistemi di assistenza alla guida e alla connettività.

Al centro c’è l’innovativo Ford Co-Pilot360, l’insieme di tutte le tecnologie di assistenza alla guida (Adas). L’Adaptive cruise control con Stop&Go mantiene la distanza di sicurezza dai veicoli che precedono, fino a fermarsi e ripartire. L’Active park assist upgrade parcheggia la vettura con la sola pressione di un pulsante (e funziona anche al contrario, facendo uscire da sola la vettura!). Il Pre-collision assist è in grado di rilevare pedoni e ciclisti sulla strada. O che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo, frenando automaticamente anche in caso di guida nottura.

Focus inaugura anche una nuova era per la connettività. Con il modem integrato FordPass Connect, che diventa un hotspot wi-fi con la possibilità di collegare fino a dieci dispositivi. E con l’app FordPass Connect. Che fa ritrovare l’auto parcheggiata, monitora il livello carburante, olio e sistema antifurto.  E consente l’accesso remoto alla vettura e perfino la messa in moto da remoto.

I clienti della nuova Focus possono scegliere fra motori benzina EcoBoost e diesel EcoBlue con Start&Stop di serie. Che rispettano l’ultima normativa antinquinamento euro 6.2. Il pluripremiato motore a benzina EcoBoost 1.0, con potenze da 100, 125 e 150 cv, garantisce emissioni di Co2 a partire da 107 g/km. I nuovi motori diesel EcoBlue 1.5 da 95 e 120 cv (Co2 da 91 g/km e coppia di 300 Nm) e 2.0 da da 150 cv (Co2 da 112 g/km e coppia di 370 Nm) sono progettati per fornire più potenza, meno consumi e più coppia ai bassi regimi.

Nuova Ford Focus Active

Nuova Ford Focus Active, tra wagon SUV e crossover

Oltre a Focus, regina indiscussa delle flotte, per la clientela business nel 2019 sarà disponibile il crossover Active. Nel primo trimestre arriverà la versione wagon della Mondeo Hybrid. E nella gamma suv ci sarà il restyling di Edge, il full size pensato per le figure manageriali delle aziende. Nel secondo semestre arriveranno il nuovo Transit da 2 tonnellate e il Transit Custom Plug-in.

Infine anche ai clienti privati, che invece di acquistare la vettura vogliono semplicemente pagare un costo di utilizzo, Ford propone una formula all-inclusive, un noleggio a lungo termine. Che comprende un pacchetto di servizi completo e una gestione del veicolo a 360 gradi, senza pensieri. Il tutto abbinato alla gamma Vignale, prodotto esclusivo e sintesi di eleganza e della cura dei dettagli.

Cesare Paroli

Flotte o noleggio Ford Focus è regina ad alta tecnologia

Ultima modifica: 26 novembre 2018