Fiat Panda, addio Diesel: fine di un’era, arriverà il mild hybrid

4331 0
4331 0

Fiat Panda e Diesel, le strade si separano. Il 1° settembre il Marchio torinese avrebbe, secondo Automotive News Europe, interrotto la produzione della versione dotata del motore 1.3 Multijet. Un propulsore che ha esordito nel 2003 su Punto e che per anni da dominato il mercato.

 

Fiat Panda Waze, disponibile solo col 1.2 benzina
Panda Waze, disponibile col 1.2 benzina

La fine di un’era, anche se va detto che Panda nel 2018 non è nella Top 10 delle auto più vendute a gasolio in Italia, a differenza di altre Fiat, quali 500X (1° posto), Tipo (5°) e 500L (9°).

Il Pandino invece va fortissimo nelle altre alimentazioni. Domina a benzina (, 61.872 su 88.830 Panda vendute da gennaio a settembre in Italia.), a GPL (1°) e a metano (3°). Pare quindi una scelta più obbligata dal mercato, rispetto ai chiari di luna imposti dalle amministrazioni locali e dall’Unione Europea.

Fiat Panda City Cross.
Fiat Panda City Cross

In aggiunta a questo, la decisione di fermare il Diesel sulla citycar fa parte del piano dello scorso 1° giugno. Entro il 2021, parola di Marchionne, i motori a gasolio sarebbero stati abbandonati da Fiat Chrysler Automobiles. Questo sarebbe il primo passo, accelerato dalla nuova omologazione WLTP sulle emissioni entrata in vigore, non a caso, lo scorso 1° settembre.

Pare quindi inevitabile la fine della produzione quindi dei motori 1.3 MJT nello stabilimento di Bielsko-Biala, in Polonia.

500 elettrica e Fiat Panda ibrida

Probabile a questo punto che anche sulla piccola 500 il 1.3 Diesel sarà ritirato. Il Cinquino in versione elettrica (full electric) arriverà nel 2020. La Panda, oltre alle versioni benzina, GPL e metano, sarà proposta con la motorizzazione mild-hybrid.

Fiat 500e, la elettrica in vendita in USA
Fiat 500e, la elettrica in vendita in USA

Ultima modifica: 12 ottobre 2018