fiat: le novità che stiamo aspettando

327 0
327 0

Lo storico marchio Fiat sta preparando due importanti novità per il 2018; esaminiamole, ripercorrendo la storia della casa automobilistica torinese.

Sono attesi, infatti, con grande curiosità i restyling di due modelli classici prodotti negli anni dall’azienda. Vediamo nei paragrafi successivi, quali sono i modelli interessati da queste novità targate Fiat.

La storia di Fiat

La storia di Fiat ha inizio l’11 luglio del 1899, quando l’azienda venne fondata nella città di Torino. Il capitale sociale iniziale aziendale era di 890.000 lire. Fiat è un acronimo; il termine si riferisce a di Società Anonima Fabbrica Italia Automobili Torino. Qualche mese più tardi dalla fondazione dell’azienda, la ragione sociale fu modificata in Fabbrica Italiana Automobili Torino; in questo modo si diede vita alla sigla Fiat.

Nell’anno 1916 iniziò la costruzione della celebre fabbrica del Lingotto, che una volta terminata fu la più grande d’Europa dell’epoca. Negli anni 20 Fiat ampliò il proprio business aziendale nel settore siderurgico, ferroviario ed elettrico. Venne aperta una succursale dell’azienda in Russia e presentata la Fiat Zero, prima vettura di cilindrata ridotta prodotta in serie.

La storia di Fiat era destinata a volgere presto verso la produzione industriale di massa. La Fiat iniziò presto a produrre anche filobus e autobus, diventando presto un’azienda che iniziò ad operare per i servizi urbani ed extraurbani.

Negli anni trenta, l’azienda iniziò a crescere notevolmente nei mercati esteri. In questi anni cresceranno notevolmente il settore aereo e quello ferroviario. Nel secondo dopoguerra Fiat cavalcò il boom economico, diventando successivamente una holding e raggiungendo il consolidato successo internazionale.

Novità 2018

Con molta probabilità Fiat lancerà nel 2018 una nuova generazione di Fiat Punto e un restyling di ultimo modello di Panda. Quest’ultima, in strada dall’anno 2012, resta sicuramente l’auto più venduta in tutta Italia.

Per quanto riguarda il restyling che l’azienda torinese effettuerà su Panda, probabilmente si tratterà di un semplice “facelift” leggero, che comporterà una serie di piccole modifiche da un punto di vista estetico. Queste modifiche andranno ad interessare sicuramente i gruppi ottici. Delle modifiche saranno inoltre praticate, attraverso un aggiornamento dei sistemi tecnologici, con particolare attenzione all’infotainment.

Per quanto riguarda invece la nuova generazione di Fiat Punto, si dovrebbe trattare invece di una vera e propria nuova versione. Nel corso di un’intervista realizzata a Sergio Marchionne da Boomerang, al salone dell’auto di Detroit, l’amministratore delegato dell’azienda ha brevemente fatto accenno alla concreta possibilità dell’arrivo sul mercato di un nuovo modello di Fiat Punto.  

Ultima modifica: 13 marzo 2018