Fiat Fastback, il SUV Coupé per il Brasile. Arriverà anche in Italia?

1270 0
1270 0

Fiat Fastback, al Salone di San Paolo ha fatto il suo esordio il SUV Coupé realizzato dalla filiale brasiliana del Marchio torinese. Un concept che anticipa il design del futuro, da verificare se solo per il Sud America o anche per il resto del mondo.

La possanza di Fiat Fastback è oggettiva. Non a caso è strettamente imparentato col pick-up Toro. Vettura muscolosa e non certo banale, mostra anche dinamismo con il montante inclinato e la coda, piuttosto originale. Il tetto è chiaramente sportiveggiante, la parte bassa invece è decisamente più da crossover.

Tra i dettagli particolari, spicca in coda la scritta FIAT a grandi lettere, che caratterizza ancora di più il concept. E sostituisce il logo del Marchio: altra novità.

Il design del frontale è ispirato a quello di Toro e non è un male, perché le forme sono indovinate. La vettura è particolare, una grossa quattro porte, non lontana dal concetto, seppur con un posizionamento ben diverso da vetture come BMW X4. SUV, coupé e berlina fuse in un modello solo: in questo caso si aggiungono l’altezza e la stazza ancora più vistose del pick-up.

Fiat Brasile ha preso questa direzione, letteralmente tracciata dal Design Center Latam di Betim di Belo Horizonte.

Fiat Fastback anche in Europa?

Non è stata ufficializzata la produzione di serie, ma è probabile che Fiat Fastback rientri nei 3,3 miliardi di euro che FCA investirà in Sud America per la realizzazione di 23 nuove auto entro il 2023.

Arriverà anche in Europa? La domanda è pertinente. Di certo la tipologia di auto riscuote un successo non banale alle nostre latitudini.

Ultima modifica: 7 novembre 2018

In questo articolo