E-Ulysse, come va il nuovo multispazio elettrico di Fiat

203 0
203 0

Dopo undici anni torna a casa Ulysse. Ritorna il grande multispazio nella gamma Fiat. Ma stavolta è solo elettrico, il secondo BEV (Battery Electric Vehicle) del Marchio dopo l’attraente Nuova 500.

Il nuovo multispazio nasce sulla piattaforma EMP2 per l’elettrico del Gruppo Stellantis, quali Citroen Space Tourer, Peugeot Traveller, Opel Zafira Life.


E-Ulysse è adibito al trasporto persone. Per i fini commerciali, pur con una versione passenger c’è il gemello Scudo (diesel) e E Scudo (EV). Le dimensiono sono importanti, con lunghezza di 5,3 metri, larghezza di 1,92 e altezza di 1.89, che permette di entrare in tutti i parcheggi multipiano.

Disponibile in due versioni Shuttle a 59.500 euro e la più lussuosa Lounge, con sedili in pelle e climatizzatore a tre zone, guidatore, passeggero anteriore e area posteriore, e il tetto panoramico in vetro, a 66.500 euro.


La differenza la fa in abitacolo

Lo Shuttle che può ospitare fino a 8 posti, con la formula 2-3-3, mentre il Lounge con le due file fronteggianti crea l’ambiente da ufficio o salotto.

I sedili sono scorrevoli e sganciabili. Il bagagliaio ha una capacità notevole: rispettivamente 900 e 1.500 litri con tutti i posti occupati.

La plancia è sobria e consultabile, con quadro strumenti analogico e infotainment su schermo centrale.

Il motore elettrico eroga 136 cv di potenza e 260 Nm di coppia. Con una batteria da 75 kWh accreditata di 330 km di autonomia. E-Ulysse ha sfoderato un passo felpato.

La marcia elettrica di questo mezzo, votato a distanze medio-brevi, ideale per alberghi, associazioni e comunque gruppi che si devono spostare, è piacevoleSul misto la percorrenza resta prossima ai 250 chilometri. Un primo passo importante.

Leggi ora: Tavares “blinda” tutti i Marchi italiani di Stellantis

Ultima modifica: 2 maggio 2022