Fiat 500L S-Design, sportività urbana e stile distintivo

1374 0
1374 0

Sportività urbana e stile distintivo. Arriva la Fiat 500L S-Design, la nuova serie speciale che esprime esclusività, dinamismo e personalità. Nata sulla base della versione Cross, la nuova interpretazione del crossover 500L consente di “evadere” la routine quotidiana.

La nuova 500L S-Design è la risposta ideale per le famiglie moderne, soprattutto per quei giovani che non vogliono rinunciare al loro essere sempre dinamiciconnessi. Questa serie speciale va ad aggiungersi a quelle di 500X, Tipo e 124 Spider. All’esterno, la nuova serie speciale abbina al look Cross e all’assetto rialzato l’esclusiva livrea Bronzo opaco abbinata al tetto nero lucido. A impreziosirla sono dettagli nella raffinata finitura Myron. Le modanature, maniglie e calotte degli specchi retrovisori, cornice dei fari posteriori, skid plate e griglia frontale. I cerchi in lega da 17″ sono bicolore nero lucido e Myron.

Stessa impronta sportiva all’interno. Nell’abitacolo spiccano la fascia plancia “texturizzata” in nero opaco con logo “500” color rame e la selleria specifica S-Design con tessuto nero.

Le dotazioni di serie

500L S-Design offre una ricca dotazione di serie. Cerchi in lega specifici, climatizzatore, ABS, ESP, 6 airbag, cruise control, volante in techno pelle multifunzione, display a colori TFT da 3,5″, sedile posteriore frazionato 60/40 e luci DRL a LED. Inoltre, la 500L S-Design propone di serie la connettività più evoluta con il sistema Uconnect 7″ HD LIVE touchscreen che garantisce la totale integrazione con lo smartphone grazie alle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto.

I motori

In occasione del lancio, nel mese di settembre, il diesel è proposto allo stesso prezzo del benzina. Fiat 500L S-Design è disponibile con il motore a benzina 1.4 Fire da 95 CV abbinato al cambio manuale a 6 marce. Due sono le versioni diesel: 1.3 MultiJet II da 95 CV, con cambio manuale o robotizzato Dualogic, e 1.6 MultiJet da 120 CV accoppiato alla trasmissione manuale.

Ultima modifica: 19 settembre 2018