Fiat 500 entra in Share Now, il car sharing di Mercedes e BMW

247 0
247 0

Un‘italiana fa breccia in Germania. Fiat 500 è la prima auto non del Gruppo Daimler (Mercedes e Smart) e BMW (BMW e MINI) a entrare in Share Now, il car sharing dei due colossi tedeschi.

Fiat 500 entra in Share Now, il car sharing di Mercedes e BMW - 3

Un attestato per un classico dei made in Italy. Le Fiat 500 saranno ben l’11%, 650 vetture in tutto, della flotta tedesca di Share Now. Le premium citycar in condivisione saranno  nelle città di Berlino, Colonia, Düsseldorf, Francoforte e Monaco.

 

Si tratta di Fiat 500 a benzina, mosse dal 1.2 Fire da 69 cavalli e con il cambio robotizzato Dualogic, sulla carta più adatto al traffico cittadino. Nella dotazione dei modelli per Share Now, la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto e il navigatore satellitare.

I prezzi del car sharing: 0,19 euro al minuto, fino a 200 chilometri di percorrenza. Oppure 5,67 euro l’ora (con l’aggiunta di 0,19 euro se si usa il Cinquino tra 2 e 6 ore). Oppure 19,99 euro al giorno, con l’aggiunta di 0,19 euro al chilometro quando si sforano le 24 ore.

Le parole di Olivier Reppert, CEO di Share Now

Lavoriamo continuamente per migliorare il servizio. Ed è con questo obiettivo in mente che abbiamo deciso di aprirci verso ulteriori sviluppi del prodotto. Introducendo per la prima volta veicoli di terze parte. Con il nuovo modello, rendiamo ancora più attrattiva la nostra flotta. Ampliando lo spettro di veicoli che i nostri utenti possono scegliere in base alle loro esigenze. Con la Fiat 500, oggi la flotta Share Now include un totale di 22 diversi modelli di vetture.”

Leggi anche: Fiat 500 Hybrid, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 15 ottobre 2020