Fiat 500 elettrica, auto tutta italiana

287 0
287 0

La 500 è da sempre un’icona di entusiasmo e di positività. Lo era alla sua nascita, nel 1957, nell’era del boom economico. E lo è oggi, nella sua terza reincarnazione, come prima auto italiana completamente elettrica.

Presentata il 4 marzo, arriverà sul mercato il 4 luglio, data di nascita del primo storico modello, al prezzo di 37.900 euro, compresa la stazione di ricarica Easy Wallbox, da montare nel garage di casa.

L’aspirazione della 500 elettrica è quella di aprire una nuova era all’insegna della sostenibilità ambientale. E di trasformare la piccola utilitaria di un tempo in una citycar con ambizioni premium.

Verde, connessa e autonoma sono le parole d’ordine di una reincarnazione che guarda dritto al futuro. Le batterie al litio da 42 kWh, collocate sul pianale, hanno aiutato i designer a razionalizzare al massimo gli spazi interni. Giovandosi anche di un aumento delle proporzioni: 6 centimetri in più di lunghezza e larghezza.

Così la 500 non perde il suo tradizionale sorriso con i fari a led che brillano come occhi spalancati ma assume un assetto più solido e grintoso e volumi più arrotondati.

L’autonomia dichiarata è di 320 km e la ricarica a un fast charger arriva all’80 per cento in soli 35 minuti. Ne servono 5 per avere 50 km di energia a disposizione. Quanto basta per un normale percorso cittadino. Con il Waalbox casalingo ci vogliono 6 ore per la ricarica completa.

La nuova 500 ha tre modalità di guida (Normal, Range e Sherpa). La seconda attiva la funzione «one pedal», che consente di guidare utilizzando solo l’acceleratore. impiegato in azione frenante quando lo si rilascia.

La modalità Sherpa, invece economizza i consumi, fissa un tetto di 80 orari alla velocità. E garantisce il massimo risparmio di energia, quando il livello di carica tende al basso. In Normal, invece, la velocità di punta tocca i 150 km all’ora. L’auto passa da 0 a 100 orari in soli 9 secondi.

Elettrica, digitale e con guida assistita

Semplice ed essenziale negli interni, 500 diventa raffinata nella grande plancia digitale con touch da 10,25 pollici. Gli ausili alla guida sono da mondo pemium e consentono un livello 2 di guida autonoma con marcia in colonna e ripartenza automatica. Sensori a 360 gradi segnalano la presenza di veicoli in arrivo anche quando l’auto è ferma.

L’elevata connettività del sistema UConnect 5 permette al guidatore di verificare dallo smartphone il livello di carica della batterie, di impostare in anticipo il percorso di navigazione e di climatzzare l’auto a distanza. E’ con questo corredo tecnologico che 500 elettrica corre verso il futuro. Con le sue ambizioni premium e l’eterno muso sorridente.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 24 marzo 2020