Ferrari Portofino M, più potenza e piacere di guida per la Spider GT | VIDEO

261 0
261 0

Ferrari Portofino M, dove la lettera sta per Modificata. Nel cuore, il motore V8, come sosteneva Enzo Ferrari, nel cambio, un nuovo DCT (a doppia frizione) a otto marce  e nelle nuove funzioni del Manettino.

Ferrari Portofino M

Portofino M a differenza della elegante Ferrari Roma, è una “Spider GT 2+”, con un approccio più dinamico e uno stile più sportivo.

La due posti con sedute posteriori (ecco perché 2+) presenta il V8 bi-turbo da 3.9 litri che porta la potenza da 600 a 620 cavalli a 7.500 giri e 760 Nm di coppia.

Il motore è dotato di filtro antiparticolato che si autorigenera in continuità. Le nuove valvole di bypass di forma ovale accentuano il suono del propulsore.

Che è abbinato al cambio a doppia frizione a otto marce derivato dalla SF90 Stradale. La velocità massima è di oltre 320 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,45 secondi, da 0 a 200 (notevole) in 9,8 secondi.

Il Manettino Ferrari ora dispone, sulla scoperta, di cinque modalità, con l’introduzione della Race al fianco, di Wet, Comfort, Sport e ESC-off.

Tutto il sistema è votato a consentire il massimo piacere di guida, ma intervenendo in caso di pericolo. Ferrari Portofino M, la prima nata dopo il lockdown, si presenta come vettura scoperta a tetto rigido in grado di dare  enormi emozioni in sicurezza.

Consentendo il controllo e divertimento a chi non è un specialista da pista. Sono a disposizione, alcuni dei quali a richiesta, i sistemi di assistenza alla guida di secondo livello.

Flavio Manzoni, capo del centro Stile Ferrari, ha inserito prese e sfoghi d’aria su paraurti e passaruota anteriore. Nuovi i cerchi in lega diamantati come il paraurti posteriore.

Aggiornato l’abitacolo, con schermo capacitivo da 7 pollici per il passeggero, che può gestire musica e navigazione, restando aggiornato sulle condizioni della Ferrari.

Lo schermo centrale dell’infotainment è da 10,25” pollici, la strumentazione il contagiri analogico. Bellissimi i nuovi sedili con telaio in magnesio e imbottiture speciali: sono più sottili, concedendo più spazio agli eventuali passeggeri posteriori.

Per gli anteriori ci sono a richiesta la ventilazione in tre modalità per schienale e seduta e l’aria calda dai poggiatesta, in base a temperatura, velocità e apertura del tetto della Portofino M.

Ferrari Portofino M, la galleria fotografica

 

Ferrari Portofino M

Scheda tecnica

MOTORE  

Tipo                                                   V8 – 90° turbo

Cilindrata totale                                 3855 cc

Alesaggio e corsa                               86,5 mm x 82 mm

Potenza massima*                             456 kW (620 CV) a 5750 – 7500 giri/min

Coppia massima                                760 Nm a 3000 ÷ 5750 giri/min

DIMENSIONI E PESI  

Lunghezza                                           4594 mm

Larghezza                                           1938 mm (2020 mm con specchi retrovisori)

Altezza                                                1318 mm

Passo                                                  2670 mm

Peso a secco**                                   1545 kg

PRESTAZIONI

Velocità massima                               > 320 km/h

0-100 km/h                                        3,45 s

0-200 km/h                                        9,8 s

* Con benzina 98 RON

**Con contenuti opzionali di alleggerimento

Leggi anche: Ferrari Roma, la F1 in abito da sera

Ultima modifica: 18 settembre 2020

In questo articolo