Ferrari 812 Superfast, il test del V12 da 800 cavalli | VIDEO

2842 0
2842 0

Il brivido Ferrari non è solo letteratura. Provare per credere. Quando sali a bordo della 812 Superfast, la Rossa col motore aspirato più potente di sempre, quel piacevole brivido, quella secca scarica di adrenalina diventa la tua compagna di viaggio. Con 800 cavalli nel motore, scaricati a terra in modo perfetto, l’ultima tigre di Maranello si prende lo scettro del primato, miscelando il meglio della F12 Berlinetta e della F12 TDF, costruita per correre in pista.

Sessanta cavalli in più rispetto al precedente V12, una tecnologia di sicurezza sempre più raffinata. E un salto di qualità nel comfort della vettura fanno della 812 Superfast la macchina giusta per chi vuole esibire lo status symbol Ferrari. Anche nel tempo libero e non solo in pista.

Ma è proprio fra i cordoli del circuito di Fiorano che la tigre tira fuori il meglio di sè, sfruttando la perfetta combinazione fra aerodinamica attiva, guida elettrica, passo corto virtuale e quattro ruote sterzanti. Questa miscela di fattori, governata dal sistema elettronico SSC5, riesce a trasferire la mostruosa potenza del motore a terra, trasformandola in velocità e controllo. Nella modalità Race, che mantiene attivati i dispositivi elettronici di sicurezza, anche un pilota meno esperto può ricavare fantastiche sensazioni di guida.

Il disegno sinuoso del circuito di Fiorano, con curve e controcurve e un paio di saliscendi a vista cieca, non permette di toccare punte troppo elevate di velocità. Ma questa 812 ha la capacità di spianare le curve, di trasformarle in un piacevole gioco con il brivido. Puoi frenare all’ultimo istante e poi, in piena curva, spingere subito a fondo sull’acceleratore grazie alle quattro ruote sterzanti. Certo che l’auto non ti tradirà.

L’aspetto elegante e sinuoso della Superfast è figlio del vento e di attenti studi aerodinamici. I flussi vengono incanalati da due grandi prese d’aria anteriori lungo le fiancate profondamente scavate e poi scorrono sul gradino posteriore. Una sorta di ala appena abbozzata. L’effetto è di incollare l’auto al suolo in curva e di liberare il massimo della potenza quando si vola su un rettilineo.

Ferrari 812 Superfast

L’interno è fluido, semplice, essenziale, con tutti i comandi concentrati nel quadro strumenti. Sparisce anche il classico display-navigatore per lasciar spazio a prese d’aria a bocchetta. Volante e pedali sportivi, sedili avvolgenti trapuntati di rosso danno una connotazione corsaiola alla vettura. Che però regala comfort e spazi interni superiori alla Berlinetta.

Il motore da 6.496 cc ha il 75% di parti nuove. E un attento lavoro sulla camera di combustione consente di miscelare benzina e aria in modo perfetto. Il sound dell’aspirato è talmente impetuoso e potente da perforare anche le protezioni sonore del casco. Ma durante la guida sui strada resta un placidio compagno di viaggio, pronto a farsi sentire al primo sorpasso.

Quasi 300.000 euro di prezzo

Negli showroom da luglio, la 812 Superfast arricchisce con un prodotto ad elevatissima tecnologia la gamma delle Rosse a 12 cilindri. E come si conviene alle ultime Ferrari strizza l’occhio ai gentelman. E a tutti coloro che amano usare la vettura anche fuori pista. Per questo gioiello gli uni e gli altri dovranno sborsare 291.642 euro. Noblesse oblige.

Ultima modifica: 3 aprile 2018

In questo articolo