Etichetta europea per gli pneumatici, ecco le novità

416 0
416 0

Il rinnovo della etichetta europea degli pneumatici è utile per i consumatori di pneumatici invernali: l’etichetta includerà ora informazioni sul grip sulla neve e sul ghiaccio. Finora sono state assenti le indicazioni relative alle proprietà richieste nelle condizioni meteo invernali.

Lo scopo dell’etichetta è quello di guidare i consumatori verso la scelta di pneumatici più efficienti in termini di consumo di carburante, più sicuri e più silenziosi. La nuova etichetta entrerà in vigore nel maggio 2021.

Fino ad ora, gli automobilisti non hanno avuto modo di fare distinzioni tra gli pneumatici invernali progettati per le diverse condizioni atmosferiche di questa stagione. L’Unione Europea ha ora convenuto che saranno aggiornate le etichette indicando il consumo di energia e le caratteristiche. Questo anche per semplificare il processo di confronto tra i vari modelli di pneumatici in fase di scelta e aiutare gli acquirenti online.

Secondo il precedente regolamento, tutti gli pneumatici per autovetture e furgoni devono avere un adesivo che indichi l’aderenza sul bagnato, il rumore di rotolamento e l’impatto sul consumo di carburante. Non sono stati richiesti adesivi per gli pneumatici dei camion, ma queste informazioni devono essere disponibili. Nell’Europa centrale, l’aderenza sul bagnato e sulla neve è fondamentale per la sicurezza durante la guida invernale. Mentre nei paesi nordici il grip sul ghiaccio è indubbiamente più importante.  Finora non è stato mai richiesta una label che indicasse questi due aspetti.

Precedentemente, le informazioni sull’etichetta degli pneumatici erano fuorvianti per chi acquistava pneumatici invernali nordici, mentre in Europa centrale il dilemma non era così grave. La nuova marcatura del grip sul ghiaccio distinguerà gli pneumatici adatti per i paesi nordici dagli altri pneumatici invernali. La marcatura di aderenza sulla neve sarà consentita agli pneumatici con prestazioni da neve sufficientemente elevate per l’inverno dell’Europa centrale”. Queste le parole di  Jarmo Sunnari, Manager of Standards, Regulations and Approvals di Nokian Tyres.

Chiarire la decisione di acquisto

Gli inverni sono prevalentemente umidi nell’Europa centrale, il che rende il grip sul bagnato la preoccupazione principale. Anche il grip sulla neve è importante. Gli pneumatici invernali nordici sono appositamente progettati per il ghiaccio.

ll problema più grande finora è stato che non tutti gli pneumatici commercializzati come pneumatici invernali sono adatti a tutte le condizioni invernali. Gli pneumatici progettati per l’inverno dell’Europa centrale sono completamente diversi da quelli invernali nordici. Aderenza sul bagnato e aderenza sul ghiaccio sono caratteristiche reciprocamente esclusive. Il consumatore può acquistare pneumatici sbagliati se le informazioni sull’etichetta non sono corrette“. Afferma Sunnari.

La marcatura di aderenza sul ghiaccio verrà inizialmente utilizzata solo per pneumatici per automobili. Mentre la marcatura di aderenza sulla neve è disponibile anche per minivan, autocarri leggeri, camion e pneumatici per autobus. I marchi si basano su standard e normative internazionali. Il test di aderenza sul ghiaccio è attualmente in fase di standardizzazione presso l’Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO) e l’aderenza sulla neve si riferisce ai regolamenti ECE delle Nazioni Unite.

Nokian Tyres ha collaborato attivamente con le autorità e i decision-makers al fine di aggiornare le marcature.


Cosa riguarda?

Gli pneumatici per automobili e furgoni hanno l’etichetta UE per pneumatici che indica l’aderenza sul bagnato dello pneumatico, il rumore di rotolamento. E l’impatto sul consumo di carburante.

• Un aggiornamento dell’etichetta degli pneumatici UE aggiungerà informazioni sull’aderenza al ghiaccio e alla neve.

• Le nuove etichette semplificano il confronto tra i modelli di pneumatici e aiutano gli acquirenti online.

• Il nuovo regolamento non si applica agli pneumatici chiodati.

• Le nuove etichette saranno in uso a partire dal 1° maggio 2021.

Ultima modifica: 4 dicembre 2019

In questo articolo