Esodo d’estate, bollino nero il 3 e 10 agosto su strade e autostrade

420 0
420 0

Bollino nero sabato 3 agosto e sabato 10. Giorni critici e bollino rosso per tutti i fine settimana da qui a domenica 1° settembre. Sono le previsioni del piano ‘Viabilità Italia’ per l’estate 2019, illustrate ieri al Viminale.

La maggior concentrazione di traffico per i rientri in città e la chiusura del controesodo, invece, è prevista nell’ultima domenica di agosto e nella prima domenica di settembre.

Riparte dunque l’esodo, accompagnato dalle preoccupazioni di Franco Gabrielli. Il capo della polizia ha ripetuto quel che aveva scritto in una circolare inviata qualche giorno fa a prefetture e questure: i morti sulle strade tornano ad aumentare, lo dicono i dati di stradale e carabinieri: +6,7% di vittime e +5,6% di incidenti fatali.

Esodo d’estate, bollino nero il 3 e 10 agosto su strade e autostradeEsodo d’estate, bollino nero il 3 e 10 agosto su strade e autostrade

Bollino nero, ma l’allarme è sulla sicurezza e i decessi in aumento 

Se i numeri si dovessero consolidare, ha osservato Gabrielli, «questo sarebbe un chiaro campanello di allarme. Un dato sul quale riflettere e su cui lavorare». Asaps e Anci avevano dato l’allarme su una tendenza che, sotto traccia, ci sta portando pericolosamente indietro, ai fine settimana delle stragi. Più controlli per punire chi non rispetta le regole, è sempre stato il ragionamento. Il capo della polizia ha ammesso:

«Possiamo mettere tutte le pattuglie di questo mondo. Ma il tema della responsabilità personale deve essere al centro. Ci sono cose che non avremmo mai voluto vedere: padri che fanno dirette Facebook insieme ai figli. Sono cose che davvero mi distruggono». Il capo della polizia ha ricordato che luglio è il mese in cui si muore di più (341 vittime, oltre il 10% del totale). Mentre agosto ha la maggiore frequenza di morti: 2,3 ogni 100 incidenti.

Incidenti in calo in autostrada a maggio, ma aumentano i morti

Sui comportamenti alla guida, dice Gabrielli, servono consapevolezza e rispetto ma anche «sanzioni severe e immediate per l’uso del cellulare al volante. Prevedendo magari che per 6 o 7 giorni non si guidi la macchina».

Le nuove multe, salatissime

Punizioni pesantissime sono previste dalla mini-riforma del codice, sempre in discussione alla Camera. Sanzioni fino a 1.700 euro e sospensione della patente da una settimana a due mesi. «Uno dei quattro killer sulle strade è la disattenzione, tanto pericolosa e diffusa», ha ricordato Giovanni Busacca, direttore della Stradale. Che si augura ripensamenti da partenze intelligenti. Ma il buon senso s’infrange subito sui sondaggi. Un’indagine Coldiretti/Ixè informa che il 42% dei 39 milioni di italiani in viaggio sfiderà le previsioni sul traffico. Con buona pace dei bollini neri o rossi.

Esodo d’estate, bollino nero il 3 e 10 agosto su strade e autostrade

Ultima modifica: 19 luglio 2019