Enzo Ferrari, volevano rubare la salma: 34 arresti

2105 0
2105 0

Volevano rubare la salma del ‘Drake’, l’indimenticabile, Enzo Ferrari per chiedere un corposo riscatto. Era questo uno dei progetti della banda criminale sgominata oggi dai carabinieri del Comando provinciale di Nuoro. I malviventi erano dediti al traffico di droga e armi fra Sardegna e Nord Italia (Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Toscana). Gli inquirenti hanno accertato che la banda progettava anche il furto a scopo di estorsione della salma del costruttore automobilistico. Il Drake, morto nel 1988, è tuttora sepolto nel cimitero di San Cataldo, a Modena.

Enzo Ferrari

MAXI-OPERAZIONE

Nell’ambito dell’operazione, è in corso l’esecuzione di 34 ordini di custodia cautelare assieme a numerose perquisizioni disposte dal gip di Cagliari su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Un’azione imponente, con oltre 300 militari supportati da unità cinofile, elicotteri, uomini del Reggimento paracadutisti Tuscania e dello Squadrone eliportato Cacciatori di Sardegna. L’associazione a delinquere sarebbe radicata ad Orgosolo (Nuoro) ed avrebbe compiuto reati anche nel nord Italia. L’operazione si svolge in diversi centri dell’Isola nonché dell’Emilia Romagna, della Lombardia, del Veneto e della Toscana. Il sodalizio era dedito anche a reati contro il patrimonio.

Ultima modifica: 28 marzo 2017