Enel: promuove la ricarica delle auto attraverso i pali della luce

222 0
222 0

Enel X è il nuovo progetto dell’azienda energetica, attraverso il quale sarà possibile ricaricare le auto elettriche grazie ai pali della luce.

L’azienda ha l’obiettivo nei prossimi anni di utilizzare sempre più tecnologie semplici e smart, per far comprendere e far scoprire ai suoi clienti nuovi modi per servirsi dell’energia. E’ proprio questo ciò che vuole realizzare con il progetto Enel X. Si tratta sostanzialmente della costituzione di una nuova società da parte del gruppo energetico, alla quale far pervenire tutti gli asset relativi alla distribuzione e vendita dell’energia non convenzionale, aprendo la strada ad un’economia più collaborativa e interconnessa con i vari settori dell’industria.

Cos’è Enel X

 

Il progetto Enel X pone come suo caposaldo la mobilità sostenibile e l’automobile elettrica del futuro. Questo nuovo progetto mira a prendere l’energia dalla rete e restituirla in caso di bisogno. Dietro questo progetto c’è ovviamente molto di più. Il principio guida è quello dello smart grid utilizzato per creare delle relazioni tra le varie infrastrutture. La nuova società avrà la gestione di un numero complessivo di 1,8 milioni di lampioni della luce, presenti in ben 3.300 città.

Ad oggi Enel ha la possibilità di gestire solamente i lampioni Led della linea Archilede. La società vuole oggi molto di più e per questa ragione ha deciso di presentare alle prossime gare un’offerta più articolata. Ben presto i pali della luce non saranno più dei semplici tubi di ferro che culminano con una lampadina, in grado di illuminare la strada. Su ogni palo che verrà gestito da Enel X sarà installata una connessione wifi accompagnata da una telecamera di monitoraggio.

Questi strumenti installati su i pali della luce gestiti da Enel X saranno in grado di inviare tutte le informazione dettagliate su traffico e sicurezza stradale ad una piattaforma centrale. Nei progetti della nuova società vi è l’idea di installare nei pali della luce da loro gestiti uno speciale sensore che, una volta avvertito il sopraggiungere di un pedone, provvederà ad attivare l’illuminazione al cento per cento del tratto stradale interessato dal passaggio del pedone. Ovviamente la parte più interessante del progetto è che è nelle intenzioni della azienda installare sugli stessi pali della luce delle spine, attraverso le quali le auto elettriche potranno effettuare la ricarica delle loro batterie.

Questi nuovi scenari che si apriranno nel nostro Paese grazie ad Enel X sono già stati sperimentati all’estero da altre aziende, con ottimi risultati.

Ultima modifica: 11 maggio 2018