Emissioni CO2 auto, a maggio in aumento per benzina e gasolio

368 0
368 0

A maggio le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono aumentate di 121.173 tonnellate rispetto allo stesso mese del 2016. In termini percentuali l’aumento è stato pari all’1,5%.

Nonostante la crescita di maggio, il dato complessivo dei primi cinque mesi del 2017 è in calo. Infatti da gennaio a maggio in Italia le emissioni di CO2 derivate da benzina e gasolio sono state pari a 39.177.020 tonnellate. Che corrispondono all’1,8% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016.

I dati forniti dal Centro Ricerche Continental Autocarro consentono di individuare le tendenze in atto. Sia per ciò che riguarda le emissioni derivate da benzina sia per le emissioni derivate da gasolio. Le emissioni da benzina sono calate sia nel mese di maggio (-1,8%) sia considerando i primi cinque mesi del 2017 (-4,2%). Le emissioni da gasolio, invece, sono aumentate a maggio (+2,6%). Ma sono comunque in diminuzione se si prende in considerazione il periodo gennaio-maggio (-1%).

Emissioni CO2 auto, a maggio in aumento per benzina e gasolio

L’analisi

“Il calo delle emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio registrato nei primi cinque mesi del 2017 – sottolinea Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia – è correlato, da un lato, alla diminuzione dei consumi di carburante. Ma anche, dall’altro lato, alla maggiore efficienza dei veicoli immessi in circolazione più recentemente. Veicoli che presentano consumi ed emissioni molto minori rispetto a quelli più vecchi. Tra quelli in circolazione però, permane una quota rilevante di veicoli datati. Con livelli di consumi di carburante e di emissioni di sostanze nocive particolarmente elevati”.

Ultima modifica: 26 giugno 2017