Eclipse Cross, la Mitsubishi gioca il jolly del SUV-coupé: test su strada | VIDEO

8470 0
8470 0

Fuori dal coro, la Eclipse Cross è un’auto di svolta, tra passato e futuro di Mitsubishi. E’ l’ultima interamente progettata interamente da Mitsubishi prima dell’alleanza con Renault-Nissan che ha fatto nascere il primo Gruppo del mondo. Ed è la vettura che traccia il nuovo corso, per design e vocazione. E’ un SUV, la categoria “rampante” per eccellenza, ma non segue nessuna concorrente. Riprende il nome Eclipse da una coupé di oltre venti anni fa: con un certo piglio. Mitsubishi è una specialista del settore: sia in Italia che nel mondo il tre quarti delle sue vendite sono rappresentate dagli Sport Utility Vehichle.

Design speciale, lo spirito Mitsubishi

Le forme sono scolpite, d’impatto all’anteriore con il “Dynamic Shield”, lo scudo dinamico che aggiorna la tipica calandra del Marchio. E originali al posteriore, con la barra a led che divide in due il portellone e il lunotto. Una scelta ardita, voluta da Tsunehiro Kunimoto, capo del design. “La Eclipse Cross – spiega – è una sintesi del qualità storiche di Mitsubishi, la robustezza, la versatilità, la qualità giapponese, con le nuove tecnologie e forme che non hanno pari nella concorrenza”. Non ci sono dubbi, non si può certo confondere all’esterno.

L’abitacolo ha uno sviluppo orizzontale della plancia, che permette una buona accessibilità ai comandi e una visibilità eccellente, favorita ovviamente dalla classica posizione rialzata. Al lancio è disponibile con un turbo 1.5 benzina da 163 cavalli. Il motore 2 litri diesel arriverà a fine 2018. La trazione può essere anteriore o integrale, la S-AWC (Super All Wheel Control, optional a 1.800 euro) eredità della tecnica che ha fatto vincere a Mitsubishi ben 14 Dakar. Il cambio può essere manuale, automatico, a richiesta a 2.500 euro (gasolio) o a variazione continua, a 2.100 euro (benzina).

Listino Eclipse Cross

Le dimensioni sono da SUV compatto, del segmento C: 4,40 metri di lunghezza e 267 centimetri di passo, che garantiscono una buona abitabilità. Il divano posteriore è scorrevole di 20 centimetri: lo spazio si può modulare bene, anche se il bagagliaio è più da coupé (parte da 344 litri) che da SUV.

Come va su strada e in fuoristrada

Il motore a disposizione in questi primi mesi di commercializzazione è il 1.5 turbo benzina. Un quattro cilindri compatto e potente, 163 cavalli, dotato di 250 Nm di coppia disponibili da 1800 giri. Permette una accelerazione da 0 a 100 in meno di 10 secondi (9,3 con il cambio CVT) una velocità massima di 200 km/h e consumi dichiarati di circa 14 km/litro. Provata sulle nevi di Courmayeur, la Eclipse Cross ha mostrato buone doti stradali, un’ottima abitabilità anche per quattro persone adulte. Sportiva all’impatto, confortevole in ogni spostamento e in ogni condizione. Vettura polivalente. Il motore ha benzina conferma la sua buona potenza, più disponibile se tenuto oltre la soglia del 2.500 giri.

La rivincita del benzina, secondo Mitsubishi

Luca Ronconi, amministratore delegato del Gruppo Koelliker, importatore di Mitsubishi e Ssangyong, traccia il profilo del nuovo modello. “E’ un modello che si differenzia, un cardine per noi. Il mercato cambierà in fretta la Eclipse Cross, che punta su qualità, sicurezza, stile e tecnologia, sarà protagonista: con il motore benzina, molto più che con il diesel, nelle nostre previsioni”.

In Italia nel 2017 il gasolio ha monopolizzato il 56% delle immatricolazioni: gli equilibri sono destinati a cambiare: il tempo e la domanda ci diranno in quale modo. La rivoluzione Mitsubishi riguarda anche le auto elettrificate. Il futuro a medio termine per il Marchio giapponese per le green è su tre livelli.

Per le piccole – continua Ronconi – si punterà sulla motorizzazione elettrica al 100%. Per le compatte e le medie, che hanno bisogno di un’autonomia più ampia, si punterà sull’ibrido leggero, il mild hybrid. Ovvero un piccolo propulsore elettrico e una batteria compatta che “aiutano” ad essere più efficiente e meno inquinante il motore a benzina. Per le auto più grandi e pesanti, l’ibrido plug-in. Che permette di avere una batteria di maggiori dimensioni che consenta un’autonomia anche solo elettrica”.

Eclipse Cross, prezzi da 24.950 euro

La Eclipse Cross ha prezzi interessanti, a partire da 24.950 euro e sarà disponibile in cinque allestimenti, Invite, Sport, Intense, Instyle e Diamond. Dotazioni a salire, con a disposizione sistemi di assistenza alla guida, sicurezza attiva e passiva (cinque stelle nei crash test) al pari della migliore concorrenza. E anche la raffinata vernice a cinque strati Red Diamond. E’ pronta per una sfida importante. Ma davvero non ha concorrenti dirette. Le dimensioni la metterebbero in competizione con Nissan Qashqai, Volkswagen Tiguan, Kia Sportage, tra le tante. L’originalità però la pone su un piano differente, certamente più soggettivo.

Mitsubishi Eclipse Cross, il SUV Coupé

Ultima modifica: 10 gennaio 2018

In questo articolo