Il primo alloro di DS7 Crossback

475 0
475 0

I premi della stampa specializzata sono un bel biglietto da visita per le auto in rampa di lancio. Non sfugge alla regola il successo di DS7 Crossback, il Suv di lusso del gruppo PSA (Peugeot-Citroen-Opel), che ha vinto il titolo di Auto Europa 2019.

Ad assegnarlo una giuria di esperti designata dall’Uiga (Unione italiana dei giornalisti dell’automotive), riunita nei giorni scorsi a Roma. Il brand DS, che dal 2014 è stato prima costola premium del marchio Citroen e ora indipendente può così sbandierare con orgoglio un primo e importante successo di critica.

DS7 Crossback

DS7 Crossback, la prova su strada di QN Motori

L’obiettivo è quello di tramutarlo in vendite, in un’affermazione sul mercato. Che consenta al lusso declinato alla francese di rivaleggiare con i celebrati prodotti tedeschi (Bmw, Audi, Mercedes) e con i cino-svedesi di Volvo.

DS 7 Crossback è Auto Europa 2019
DS7 Crossback è Auto Europa 2019

Sotto l’abile regia della presidente Uiga, Marina Terpolilli, i giornalisti del settore hanno potuto provare una serie di modelli di ogni segmento. Dalle piccole, ai Suv, fino alla Ferrari Portofino, che ha vinto il titolo del segmento sportivo davanti alla Alpine Renult, storica e gloriosa vettura da rally ritornata sulle scene.

Ferrari Portofino
Ferrari Portofino

Ferrari Portofino, la prova su strada di QN Motori

Ma tornando al premio Auto Europa, DS7 ha battuto la concorrenza di rivali temibilissime. E di auto decisamente più «popolari» come la nuova Ford Focus e l’ultima versione della Jeep Renegade. Rispettivamente seconda e terza in classifica.

Ford Focus Titanium
Ford Focus

Ford Focus, la prova su strada di QN Motori

L’alta tencologia della media americana, che spopola anche in Europa, e la versatilità della piccola Jeep hanno attratto larghi consensi. Ma il voto della giuria ha premiato lo sforzo del marchio francese. Che partendo da una soglia di 31.100 euro garantisce alta qualità di materiali e di tecnologie. Grazie alle telecanere a infrarossi, ad esempio, l’auto è in grado di percepire ostacoli umani o animali lungo il percorso anche di notte.

Jeep Renegade

Nuova Jeep Renegade, la prova su strada di QN Motori

E una speciale telecamera, posta sotto il ventre della vettura, consente di leggere in anticipo le asperità del terreno, adattando preventivamente le sospensioni ad ogni tipo di ostacolo. Il lusso alla francese insomma aggiunge alla morbidezza degli interni e alla nobiltà dei materiali un kit tecnologico di primordine. Tanto da meritare un premio sulla fiducia.

Ultima modifica: 30 ottobre 2018