DS7 Crossback, test su strada del nuovo SUV | VIDEO

2234 0
2234 0

DS7 Crossoback, la prima auto della seconda generazione di DS, il marchio premium del Gruppo PSA (che comprende Citroen, Peugeot e anche Opel) è un SUV.

Uno sport utility di taglia media, che va a rivaleggiare con Audi Q3, BMW X1 e Range Rover Evoque, Volvo XC40 per essere chiari nelle ambizioni. Lunga 4,57 metri, rappresenta il salto epocale. Ha grandi ambizioni, si propone come ambasciatrice di un lusso diverso, forse più sfrontato. Marcatamente francese, non a caso è stata l’auto usata da Macron il giorno dell’insediamento.

Parigi è la naturale testimonial della DS7 Crossoback, che oltre al cambio generazionale di stile, contenuti e tecnologia porta in dote anche la nuova di rete di vendita del Marchio, che sarà esclusiva con i DS Store e i DS Salon.

Le linee esterne sono marcate, ma non sfacciate, anche se la griglia frontale e i fanali Led anteriori che ruotano a 180° ogni volta che si accendono assicurano un effetto scenico notevole. I led posteriori invece sono tridimensionali, riprendendo, come la calandra, il motivo double wing della “S” stilizzata di DS.

Scheda tecnica DS 7 Crossback

Nata per non passare inosservata la DS Crossback, regala il meglio nell’abitacolo. Le finiture sono più vistose rispetto alla concorrenza sopracitata, ma di qualità notevole, secondo le (alte) aspettative. Si può scegliere tra pelle, Alcantara, legno. Materiali e tecnologia, perchè la plancia con i due display da 12″ è di effetto. In ogni modo rimane piuttosto intuitiva da utilizzare. Il bagagliaio è di categoria superiore: parte da una capacità di 555 litri.

DS7 Crossback, come va su strada

La piattaforma è quella dell’auto dell’anno 2017, la Peugeot 3008, nota come EMP2. Una sicurezza, anche se la DS7 Crossback è ancora più votata al comfort, oltre che al lusso. Grazie al plus delle sospensioni posteriori dotate dello schema a bracci indipendentiPersonalizzabile con cinque tipi di interni, risulta sempre comoda. Ottimi i sedili, come lo spazio a bordo per quattro persone. Meno per la quinta, ma nel complesso si viaggia sempre alla grande.

Abbiamo provato la versione 2.0 BlueHDi, il diesel da 180 cavalli. Capace di una coppia di 400 Nm. Non è difficile assestarsi su consumi interessanti, con percorrenze superiori ai 15 km/litro, non male per la stazza intorno ai 17 quintali. La potenza non manca, ma la DS7 Crossback, in questo caso con cambio automatico, è nata per coccolare passeggeri e pilota.

Ottima in autostrada, eccellente raggio di sterzata per le manovre in città. Presenta un comportamento sincero, non regala sorprese. E’ dotata di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida notevoli. Come il DS Active Scan, che controlla il fondo stradale per regolare gli ammortizzatori, il DS Connected Pilot e l’inedito DS Night Vision. E inoltre frenata automatica di emergenza, cruise control attivo e monitoraggio dell’angolo cieco.

Listino DS7 Crossback

Il prezzo

La DS7 Crossoback, che sarà in consegna a febbraio 2018, parte da 31.100 euro e arrivare fino a 52.200. I motori sono diesel da 130 e 180 cavalli. I benzina da 130, 180 e 225. La trazione è anteriore, i cambi manuali a sei marce o automatico (il giapponese Aisin) a otto. Nel 2019 arriverà la versione plug-in ibrida, dotata di trazione integrale, potenza di 300 cavalli (200 benzina, 100 elettrico) e di un’autonomia solo elettrica di 50 km. Il prezzo sarà di circa 65.000 euro.

DS Night Vision
Il DS Night Vision

Ultima modifica: 10 dicembre 2017

In questo articolo