DS3 Performance, la seduttrice. Lusso francese e motori brillanti | VIDEO

513 0
513 0

Da una parte uno stile glamour, unico ed inconfondibile, un modo di essere ancor prima che un marchio. Dall’altra prestazioni, motori ruggenti, cavalli e la grinta da Gran Turismo. Due anime che vivono, uno accanto all’altra, nella serie Performance Line di DS. Il giovane brand di casa PSA continua nel suo ampliamento della gamma e lo fa con questi nuovi allestimenti. Che, se da una parte continuano nel solco della tradizione del marchio, dall’altro offrono un deciso cambio di marcia e inseriscono DS in un segmento di mercato ben preciso. E questo con l’idea di raggiungere le aspettative di una clientela sempre piu? esigente e attenta. Non è un caso, difatti, che la serie Performance Line sia disponibile su tutte le vetture in gamma, DS3, DS4 e DS5.

La DS3 è disponibile anche in versione Cabrio, con la verniciatura bicolore che accosta il nero del tetto a contrasto ad una delle sette tinte disponibili per la carrozzeria. Personalizzazione che prosegue anche sulle calotte dei retrovisori esterni, sullo spoiler posteriore e molto altro ancora.

Dal punto di vista motoristico, invece, sfrutta propulsori particolarmente attenti alla riduzione di consumi ed emissioni. Unita a ottimi dati di coppia per garantire prestazioni all’altezza di una Gran Turismo. Alla base il pluripremiato PureTech 110 Stop & Start, eletto motore dell’anno nel 2015 e nel 2016. Un tre cilindri da 1.199cc che eroga 110 cv con un picco di coppia di 205 Nm. Arrivando ad una velocità massima di 188 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi.

DS3 Performance, la seduttrice. Lusso francese e motori brillanti

DS3 Performance su strada

Abbiamo guidato la DS3 Cabrio, nella sua declinazione con il 1.6 THP da 165 cavalli, sulla strada che da Milano porta al Sacro Monte di Varese. La vettura ha risposto bene, offrendo una dinamica di guida piacevole. Agile e precisa negli inserimenti in curva. Il motore, capace di sfruttare la potenza a disposizione senza strappi, offre quel brio necessario per qualche accelerata mozzafiato.

Moltissime  le personalizzazioni estetiche e i motori a disposizione anche per DS4 e DS5, che mantengono fede all’idea all’origine di questa linea. Offrendo un insieme di tonalità di colore, motori e cromature unica nel suo genere. Perché l’obiettivo dell’azienda è proprio questo, riuscire a fornire ai clienti vetture sempre più personalizzabili. Andando incontro alle richieste di tutti. PSA punta forte sul nuovo allestimento Performance Line. Tanto che secondo le sue stime potrebbe arrivare a rappresentare fino al 15% circa delle vendite totali.

Ultima modifica: 13 giugno 2017

In questo articolo