DS3 Crossback, lusso alla francese, Ecco il Suv perfetto per la città

1063 0
1063 0

Il Gruppo PSA svela una delle sue più interessanti novità che arriverà sulle strade la prossima primavera, il Suv compatto DS3 Crossback. Secondo modello del nuovo corso di DS Automobiles, questo crossover cittadino, rappresenta una sintesi della missione del marchio più giovane francese. Ovvero creare auto ricercate capaci di rivaleggiare con quelle dei marchi premium e fare anche da faro dell’innovazione tecnologica di PSA. Al Salone di Parigi c’è anche la DS7 Crossback E-Tense 4×4.

E DS3 Crossback centra tutti e due gli obiettivi. La ricercatezza e la qualità del modello sono molto alte. Così come le soluzioni tecnologiche adottate promettono un salto tecnologico importante, soprattutto ma non solo, nella versione full electric «E-Tense».

Qui, grazie a un motore da 136 CV di potenza e una batteria agli ioni di litio da 50 kWh (che si ricarica all’80% in appena mezz’ora dalle colonnine rapide e in 5 ore dalla wallbox domestica), insieme alla nuova piattaforma CMP più leggera di 40 kg, le prestazioni sono davvero interessanti: 150 km/h di velocità massima, accelerazione 0-100 Km/h in 8,7 secondi e soprattutto autonomia di 300 km, dato credibile perché calcolato con i nuovi parametri Wltp.

Importanti anche le motorizzazioni termiche tutte dotate di filtro antiparticolato. Cal Pure Tech tre cilindri turbo benzina 1.2 litri da 100, 130 e 155 CV al nuovo turbodiesel BlueHDi da 1.5 litri da 100 e 130 CV.

DS3 Crossback, compatta e tecnologica

Lungo 4,12 cm, questo modello, se confrontato con le più piccole premium che vuole sfidare risulta quella delle dimensioni più contenute, ottime per la città. La ricercatezza si percepisce dallo stile.

A partire dall’imponente griglia DS Wings, ai nuovi fari e soprattutto alla pulizia della carrozzeria con il tetto flottante senza antenna visibile, i profili dei vetri invisibili. E soprattutto le maniglie a scomparsa, integrate a filo nella carrozzeria. Che si aprono automaticamente quando il telecomando è ad almeno 1,5 metri dall’auto e si ritraggono quando si allontana.

All’interno un mix di lavorazioni complesse per richiamare il tema del diamante e di materiali pregiati. Come pelle goffrata e nappa pieno fiore. Elementi uniti a un pieno di tecnologia. Che si percepisce anche dal cruscotto digitale, dal display touchscreen da 10,3 pollici. E dall’head-up display per avere le informazioni di guida alla base del parabrezza, senza mai distogliere lo sguardo dalla strada.

Antonio Calitri

 

Ultima modifica: 2 ottobre 2018

In questo articolo