Dispositivi o seggiolini antiabbandono obbligatori in auto dal 7 novembre

318 0
318 0

Dispositivi o seggiolini antiabbandono, l’obbligo scatta dal 7 novembre 2019 e non da marzo 2020. Chiunque trasporta in auto un bambino o una bambina di età inferiore ai quattro anni è tenuto ad avere a bordo un dispositivo di questo genere.

Il ministero dei trasporti è stato chiaro. “Le disposizioni operative del decreto ministeriale sono in vigore dal 7 novembre 2019 e, di conseguenza, dalla stessa data sono applicabili le sanzioni di cui all’art. 172 Codice della Strada, introdotte dalla legge 1 ottobre 2018, n. 117”.

Chi non dovesse rispettare l’articolo 172 del nuovo Codice della strada pagherà una sanzione amministrativa. Una multa pari da 81 a 326 euro (pagamento entro cinque giorni 56,70 euro). E subirà la decurtazione di 5 punti dalla patente. Tutto a ciel sereno.

Una volata “strana” anche perché pure le forze dell’ordine avranno poco tempo per organizzarsi. Ma soprattutto per genitori, nonni e in generale accompagnatori dei bambini. Una doccia fredda, anche perché i tempi sembravano più lunghi. Ovvero, interpretando la legge in modo più favorevole, il margine sarebbe dovuto essere di 120 giorni, quindi nel marzo 2020. CI sarebbe anche l’incentivo di 30 euro per questi dispositivi, ma è chiaro che nelle prossime ore tutto sarà piuttosto confuso.

Chi trasporterà un minore di 4 anni a bordo della vettura dovrà avere un dispositivo anti abbandono conforme alla norma. La dichiarazione del produttore farà testo.

I requisiti dispositivi antiabbandono

dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo (potranno essere dotati anche di un sistema di comunicazione automatico per l’invio di messaggi o chiamate)

I dispositivi potranno essere integrati all’origine nel seggiolino, oppure una dotazione di base o un accessorio del veicolo, ricompreso nel fascicolo di omologazione dello stesso oppure un sistema indipendente dal seggiolino e dal veicolo

Ultima modifica: 7 novembre 2019