De Meo «Renault dal 2030 venderà solo auto elettriche in Europa»

1367 0
1367 0

Renault da fine decennio venderà solo auto elettriche nel Vecchio Continente, ma solo a patto di condizioni adeguate di infrastrutture di ricarica e prezzo della energia. Il Costruttore d’oltralpe ha messo la data per l’addio ai motori a combustione interna.

Parole di Luca De Meo, amministratore delegato della Régie. “Renault nel 2030 sarà al 100% elettrica, in Europa”.

Un passo che necessita di garanzie

Il manager italiano ha dettato lo scenario indispensabile per il grande salto., “Serviranno una rete di ricarica idonea e prezzi dell’energia elettrica favorevoli”. Accessibili alle masse.

Non fosse così, Renault continuerà a proporre anche modelli con propulsori a combustione interna. Semplicemente perché il mercato ne potrebbe chiedere ancora se tali condizioni non fossero soddisfatte. “Abbiamo l’obbligo di partecipare alla transizione verso un’Europa a emissioni zero”. Le parole di De Meo sono chiare.

Proroga per Dacia

Proprio per la questione dei prezzi Dacia continuerà a produrre anche modelli con motori endotermici dopo il 2030. Il Marchio del Gruppo francese votato al rapporto qualità/prezzo solo “all’ultimo momento possibile” diventerà completamente elettrico. Quindi fino allo stop imposto dall’Europa, che al momento indica il 2035 come anno del “non ritorno” per il motore a combustione.

Luca De Meo, amministratore delegato di Renault
Luca De Meo, amministratore delegato di Renault

Leggi ora: Renault Austral, ci sarà una versione anche al 100% elettrica

 

Ultima modifica: 26 gennaio 2022