Cupra, l’Urban Rebel sarà un’elettrica piccola ma molto sportiva | VIDEO

817 0
817 0

Cambio di passo per Cupra, il marchio sportivo e giovane spagnolo del Gruppo Volkswagen. Il Costruttore ha sfondato. In quattro anni è passata da un fatturato di 430 milioni a 2,2 miliardi di euro. Una tappa, non il traguardo: le intenzioni, serissime, sono di continuare nella sua spettacolare progressione.

Anteprima Cupra UrbanRebel, la piccola elettrica sportiva vista da vicino - 1

Uno sprint che porterà la gamma a sette modelli nel 2025 e a mezzo milione di vetture prodotte. Con l’addizione dei due ruote Tavascan, suv coupé elettrico, di Terramar, sport utility plug-in ibrido, ultimo prodotto della Casa con motore endotermico.

La ciliegina sulla torta sarà però un’altra. La piccola elettrica UrbanRebel, che abbiamo visto e toccato con mano a Terramar, in Spagna, dove Cupra ebbe il suo battesimo nel 2018.

Accessibile e sportiveggiante, con contenuti che caratterizzeranno le vetture a batterie compatte del Gruppo VW, i modelli base avranno un prezzo di circa 20.000 euro.

Una Segmento B lunga poco più di 4 metri

Lunga 4,03 metri, arriverà proprio nel 2025, prodotta a Martorell. Crossover dinamica, con le misure dell’utilitaria di una volta. «Il modello presentato è molto simile a quello di serie», ha detto Werner Tietz, vicepresidente per ricerca e sviluppo del marchio. Eroga una potenza elettrica di 226 cavalli, accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e promette un’autonomia da 400 a 440 km.

Ci saranno due batterie disponibili, una delle quali sarà prodotta in Spagna. Wayne Griffiths, Ceo della Casa, la presenta così: «Democratizzerà la mobilità elettrica urbana. Divertente da guidare, accessibile e sportiva». Una sfida epocale.

Leggi ora: la visione di Cupra fino al 2025

Ultima modifica: 12 luglio 2022

In questo articolo