Il 2018 inizia con un calo del’1,1% delle emissioni di CO2 da benzina e gasolio

783 0
783 0

A gennaio 2018 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono calate di quasi 80.000 tonnellate (79.215 tonnellate per la precisione) rispetto allo stesso mese del 2017. Questo calo corrisponde ad una diminuzione percentuale dell’1,1%. A calare maggiormente sono state le emissioni derivate dall’uso di benzina (-51.072 tonnellate, pari al 2,9% in meno). Le emissioni da gasolio sono diminuite di 28.143 tonnellate, che corrispondono ad un calo percentuale dello 0,5%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il 2018 inizia con un calo del’1,1% delle emissioni di CO2 da benzina e gasolio

Nuovi veicoli più virtuosi

Dopo il calo registrato nell’intero 2017, quindi, anche il 2018 si apre all’insegna della diminuzione delle emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione. Tra le cause di questa diminuzione vi è certamente l’immissione in circolazione di un numero crescente di autoveicoli nuovi. Che hanno consumi di carburante ed emissioni di CO2 molto inferiori rispetto al passato. Non c’è solo questo, però. La necessità di rendere sempre più efficienti le fasi di trasporto di merci e persone su strada ha spinto le società che operano in questo settore a sviluppare una gamma crescente di prodotti e servizi utili, tra le altre cose, a diminuire i consumi di carburante. E quindi anche le emissioni di sostanze nocive per l’ambiente.

 

Ultima modifica: 28 febbraio 2018