Brembo con due miliardi di fatturato torna ai livelli pre Covid

541 0
541 0

Sprint per Brembo, che ha registrato nei primi nove mesi del 2021 ricavi netti consolidati pari a due miliardi, in crescita del 30,9% (+32,6% a cambi costanti) rispetto al 2020. Se paragonati con i primi nove mesi del 2019, i ricavi 2021 evidenziano una crescita del 3,6%.

Alberto Bombassei, presidente di Brembo
Alberto Bombassei, presidente di Brembo

Le parole del Presidente di Brembo, Alberto Bombassei

I risultati del terzo trimestre 2021, approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione di Brembo, mostrano come l’azienda abbia saputo generare ricavi in crescita rispetto allo stesso periodo non solo dell’anno scorso, ma soprattutto del 2019, facendo meglio del mercato di riferimento. I fondamentali del Gruppo si confermano solidi, grazie al contributo di tutti i segmenti di business in cui operiamo“.

Tuttavia, dopo una robusta prima metà dell’anno, sui conti del trimestre si registra il forte impatto negativo dell’inflazione delle materie prime e della carenza dei semiconduttori, fattori esogeni destinati a pesare sull’industria automotive almeno per tutto il resto del 2021, seppure la domanda di veicoli rimanga alta. In un contesto difficile e che causa incertezze per l’immediato futuro, la strategia di Brembo prosegue nella direzione intrapresa. Abbiamo perfezionato l’acquisizione di J.Juan in Spagna, completando così l’offerta del nostro portafoglio prodotti per il mercato della moto. Inoltre, la recente introduzione del nostro nuovo sistema frenante intelligente Sensify, ci posiziona come azienda all’avanguardia, pronta a fornire soluzioni tecnologiche per i veicoli del futuro“.

Sensify, i nuovi freni intelligenti 

Leggi ora: tutte le news Brembo

Ultima modifica: 11 novembre 2021