Brembo dimezza l’utile, ma non molla. Bombassei: torneremo più forti

255 0
255 0

Il Coronavirus e il lockdown impattano in modo rilevante sui conti di Brembo. L’azienda, eccellenza mondiale dei freni per i veicoli, chiude il primo trimestre 2020 con un utile dimezzato rispetto a un anno fa e ricavi in calo. Ma il presidente Bombassei vede rosa.

Nonostante i numeri, il presidente del gruppo Alberto Bombassei si dice fiducioso sulla possibilità di «tornare a crescere, ancora più forti e determinati, nel medio e lungo periodo».

Brembo nonostante tutto resta tonica

L’utile del trimestre si è attestato a 29,8 milioni di euro (-53,8%), i ricavi a 575,9 milioni (-13,7%) e l’Ebitda a 102 milioni.

Con la pandemia «il fatturato ha avuto un calo del 13% ma il mercato ha fatto registrare un -24%. Questo dimostra che la resilienza di Brembo è sempre molto tonica». Afferma il vice presidente esecutivo Matteo Tiraboschi. Per il futuro non si escludono crescite per linee esterne.

Alberto Bombassei, presidente di Brembo
Alberto Bombassei, presidente di Brembo

Leggi anche: Brembo scommette su Pirelli

Ultima modifica: 12 maggio 2020