Brabham BT62, con 167 mila euro diventa “road legal”

361 0
361 0

La Brabham BT62 piace e molti clienti hanno richiesto la possibilità di renderla omologabile per l’uso stradale. La scorsa estate la Casa inglese aveva già annunciato che l’opzione sarebbe stata disponibile. Ora arriva qualche dettaglio in più. Ad esempio il prezzo. Serviranno 150 mila sterline, 167 mila euro al cambio attuale, per la conversione. Una cifra che si va ad aggiungere al milione di sterline del costo della vettura.

Per il mercato europeo, le omologazioni andranno fatte strettamente nel Regno Unito. Le principali modifiche riguarderanno l’altezza da terra con un kit che alzerà gli assi anteriore e posteriore e un maggior angolo di sterzo. Aria condizionata, rivestimenti di migliore qualità, serrature alle portiere e immobilizer saranno inclusi nella conversione.

Questa serie di accorgimenti porterà ad aumentare di qualche chilo il peso di 972 kg della vettura da pista. Non verrà invece toccato il motore. Il V8 da 5.4 litri continuerà a erogare 710 cavalli con 667 Nm di coppia. Le prime Brabham BT62 stradali dovrebbero essere pronte per l’estate.

Abbiamo pensato alla BT62 come una purosangue da pista e i test lo hanno confermato“, ha detto David Brabham. “Questa non è un’auto progettata per la strada. Detto questo, diversi clienti hanno manifestato l’interesse ad avere l’opzione di renderla omologabile per l’uso stradale. In particolare per guidarla da casa al circuito e viceversa. Mio padre Jack è sempre stato molto attento alle richieste dei clienti e noi continueremo su questo sentiero“. Con 167 mila euro, il gioco è fatto.

Ultima modifica: 7 gennaio 2019