BMW «Pronti a offrire auto solo elettriche, se sia una buona soluzione è un’altra questione»

815 0
815 0

Il passaggio totale alle auto elettriche serba molte incognite. I programmi delle Case auto sono chiari, la maggior parte ha fissato il passaggio definitivo alle vetture a batteria ben prima del 2035, data proposta dalla commissione UE per la fine della produzione delle auto a motore termico, anche ibride, in Europa.

BMW non si tira certo indietro. La recente BMW i4, berlina-coupé elettrica, lo testimonia, anche se le architetture sono per il momento multi-energia. Come piattaforma CLAR sono utilizzate, e lo saranno, sia per auto elettriche, sia per ibride e termiche.

Oliver Zipse, amministratore delegato del Gruppo BMW conferma il programma. “Saremo solo elettrici“. Pur tenendo il piede nell’altra staffa, perché il Costruttore continuerà a sviluppare motori termici, anche Euro 7.

La verità al momento sta nel mezzo. Zipse ha dichiarato a Reuters. “Quando arriverò il momento, saremo pronti alla messa al bando del motore termico. Nel caso una regione, una città, un Paese, avrà l’idea di mettere al bando i motori termici, avremo un’offerta di prodotti”

Ma c’è un ma

Zipse ha detto. “BMW non è impaurita dalla messa al bando dei motori termici. Avremo le auto elettriche per i nostri clienti. Se poi sia una buona idea è un altro paio di maniche”. Chi ha orecchi per intendere, intenda …

Leggi ora: nuova BMW Serie 2 Active Tourer

Ultima modifica: 18 ottobre 2021