BMW Motorrad al Motor Bike Expo di Verona

353 0
353 0

BMW Motorrad sfoggia le sue perle su due ruote al  Motor Bike Expo di Verona.

Ovvero la gamma del mondo Heritage: le stradali R nineT, R nineT Racer e R nineT Pure, e le più “fuoristradistiche” R nineT Urban G/S e R nineT Scrambler. Cuore pulsante di tutta la famiglia Heritage è il caratteristico motore Boxer a raffreddamento aria/olio che assicura grande classico piacere di guida.

BMW Motorrad al Motor Bike Expo di Verona 2

Da oltre 90 anni il motore bicilindrico Boxer montato longitudinalmente e la trasmissione tramite cardano sono sinonimo delle motociclette BMW. Il motore Boxer di BMW Motorrad raffreddato ad aria/olio dalla cilindrata di 1.170 cm³ offre come nessun altro propulsore motociclistico un design inconfondibile, un’erogazione di coppia rotonda e una sonorità originale e unica.

BMW Motorrad Spezial è una gamma di elementi, disponibili come optional ex fabbrica, che conferiscono un tocco personale alla propria moto in termini di design e prestazioni e ne incrementano il valore. Particolare enfasi è posta sull’integrazione armonica con il veicolo, sui materiali più pregiati, sulle preziose lavorazioni realizzate a mano e sulla proverbiale cura per il dettaglio. BMW Motorrad Spezial sarà presente al Motor Bike Expo di Verona con le ultime novità di personalizzazione lanciate per la rinnovata gamma boxer e per i modelli della serie K equipaggiati con il celebre propulsore 6 cilindri in linea.

BMW Motorrad e i modelli speciali esposti nello stand

L’Heritage Loft dello stand BMW Motorrad vedrà la presenza di due concept bike di particolare interesse.

La “Departed”: una spettacolare concept bike costruita intorno ad un inedito motore Boxer dagli specialisti Giapponesi Custom Works Zon, ha fatto il suo debutto al recente Hot Rod Motorshow di Yokohama, dove è stata votata come “Best in Show”.

Lo stile di ZON è chiaramente riconoscibile. L’assetto molto basso della moto ricorda i modelli record di Ernst Henne della fine degli anni 1920 e 1930. Le grandi ruote anteriori e posteriori da 26 pollici sono fresate in alluminio e montate su pneumatici relativamente stretti, così come la forcella è realizzata nello stesso materiale. Il braccio oscillante posteriore è realizzato con tubi in acciaio e fissato al telaio tubolare mediante sospensione a scomparsa. Il motore si trova all’interno del telaio realizzato da ZON. Il serbatoio del carburante, il sedile e il rivestimento anteriore sono realizzati a mano in lamiera.

La “Moksha”: una grintosissima ed innovativa interpretazione della BMW R nineT elaborata dall’atelier Sinroja Motorcycles e che riesce a distinguersi per le sue linee originali e affilate, non ancora viste nel panorama delle heritage bikes BMW Motorrad.

Ultima modifica: 10 gennaio 2019

In questo articolo