BMW M5 e M5 Competition, stile e carattere per la carica dei 625 cavalli

361 0
361 0

Tocca alle sportive: BMW ha presentato M5 e M5 Competition, le versioni ipertrofiche di Serie 5, rinnovata nelle scorse settimane.

Novità per lo stile e la tecnica. Il design beneficia delle novità del modello standard. Con il frontale che mostra fari a led più acuminati, ben abbinati alla calandra, col classico doppio rende del Marchio.

I paraurti sono specifici della versione, che esibisce anche il cofano in alluminio e il tetto in fibra di carbonio. 

Le M5 2020 portano in dote un telaio ottimizzato rispetto al modello che vanno a sostituite. Sfruttano gli ammortizzatori della ammiraglia sportiva, la M8 Gran Coupé.

Aggiornamenti che migliorano sia piacere di guida, stabilità e tenuta di strada sia il comfort. Anche la trazione integrale, la M xDrive con Active M Differential è stata evoluta.

BMW M5 oltre che 4×4 può essere utilizzata anche come una trazione posteriore, selezionando la modalità di trasmissione preferita.

I cerchi in lega di serie sono da 19 pollici, a richiesta da 20”: la frenata è garantita dall’impianto M Compound dotato di  dischi forati e ventilati, mentre a richiesta sono di dischi carbo-ceramici.

Confermato sotto il cofano il bi-turbo benzina di 4.4 litri. Il V8 eroga 600 cavalli (a 6.000 giri) su BMW M5 e 625 cavalli su BMW M5 Competition, con una strabordante coppia di 750 Nm da 1.800 giri. E’ abbinato al cambio automatico a 8 marce.

M5 Competition, da 0 a 200 in meno di 11 secondi

Le prestazioni: accelerazione 0-100 km/h in 3,4 secondi (3,3 s per M5 Competition), 0-200 km/g in 11,1 secondi (10,8 s M5 Competition). Velocità massima limitata a 250 km/h, sbloccabile a 305 km/h grazie al pacchetto M Driver’s.

Il tuono dell’otto cilindri è esaltato dallo scarico regolato dallo M Sound Control che si adegua alle modalità di guida (Efficient, Sport e Sport+). Anche l’head-up display si adatta selezione del profilo di guida.

Dotata dei sistemi di assistenza alla guida di secondo livello, BMW M5 spicca per i nuovi colori Brands Hatch Grey, Motegi Red, Tanzanite Blue II, Aventurine Red II, Alvit Grey Metallic, e matt Frozen Bluestone metallic.

I sedili per i più “tranquilli” possono essere in pelle Merino, in optional per i pistaioli gli sportivi con poggiatesta integrati.

Il prezzo è di 120.900 euro BMW M5 e di 129.900 euro per BMW M5 Competition.

BMW M5 e M5 Competition 2020, la galleria fotografica

Leggi anche: BMW Serie 5 2020, importante restyling per berlina e touring

 

 

Ultima modifica: 17 giugno 2020

In questo articolo